News

Il Comitato Italiano Paralimpico Sicilia e il Comune di Terrasini, in collaborazione con la Fisdir Sicilia, Libertas Sicilia, Fitet Sicilia, Fipe Sicilia, Fiwh Sicilia, Fispes Sicilia presentano il “Summer Paralympic Festival”. Lo scenario di un’ondata di esibizioni di sport paralimpici sara l’anfiteatro “Villa a Mare” della splendida cittadina di Terrasini. La Fisdir Sicilia, presente con le discipline del Calcio a 5, Tennis, Tennistavolo, Atletica e Judo occuperà la maggior parte degli spazi dedicati alle esibizioni e alla promozione dell’attività sportiva per utenti con disabilità intellettive e relazionali. La manifestazione avrà inizio alle ore 9,00 con la sfilata delle delegazioni sportive e si concluderà alle ore 19,00 con la premiazione degli atleti che prenderanno parte a questa splendida giornata, interamente dedicata allo Sport e all’Integrazione.
Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito web FISDIR sicilia

A Bernalda (Matera) si svolgerà la nona edizione del campionato italiano di equitazione Fisdir.
Dal 14 al 17 Settembre dunque si svolgerà la manifestazione, organizzata in collaborazione con la Fisdir Delegazione Basilicata e la società “ASD La Cavallerizza” dei Padri Trinitari, presso la loro Domus.
Per informazioni digitate il link:
Circolare Campionato Italiano FISDIR di Equitazione

ALLEGATO D – Modulo iscrizione Campionato Italiano FISDIR di Equitazione 2017

Con una nota del Direttore Esecutivo di Inas Nick Parr, è stato comunicato nella giornata odierna che la Dottoressa Piera Marchettoni, Medico Federale FISDIR, entra a far parte dell’Inas Medical Committee. Collaborerà a stretto contatto con Catherine Fayollet e Ralph Belig Ahmet.
Alla dottoressa Marchettoni gli auguri del Presidente Federale, Marco Borzacchini: “Avere un nostro rappresentante in una commissione importante e pretigiosa, come quella medica in Inas, testimonia l’ottimo lavoro fatto sotto ogni punto di vista dalla nostra federazione. A Piera posso solo che augurare di ripetere in ambito internazionale gli ottimi risultati e l’organizzazione raggiunta in ambito nazionale”.

Si terranno domani, 8 Luglio 2017, a Roma i lavori del III Consiglio Federale FISDIR.

Conclusi a Poggibonsi gli assoluti di nuoto 2017, cerchiamo di ripercorrere insieme quanto accaduto nella vasca toscana, proponendo un breve commento all’evento e i risultati ufficiosi della manifestazione organizzata dalla Virtus Buonconvento.

S14 maschile

Tre ori – nei 1500, nei 400 e sui 200 stile – per Kevin Casali (ASD Tricolore), mentre negli 800 stile si afferma il campano Suarato (ASD TMA Group) davanti a Calabria (Volalto) e Marchiella (Hyperion); a Zingaretti (SSD Team Marche) il titolo assoluto sui 400 misti. Ancora inarrivabile nei 200 misti e nei 200 dorso Daniele Zichella (Rari Nantes verona), campione italiano in 2’45’’44, al pari di Scardoni (SSV Brixen) nei 200 farfalla e nei 200 rana, con l’atleta altoatesino che cede sui 50 farfalla a Gianluigi Franchetto (Osha Como), oro con il tempo di 30’’92 in una gara che vedrà Scafidi (Pegaso Asti) in terza posizione ; l’astigiano si rifarà poco dopo con l’oro sui 50 dorso vincendo l’oro, ma lascerà nuovamente il gradino più alto del podio al comasco nei 50 stile, vinti con il tempo di 28’’01. Maestoso (TMA Group) stravince in 1’24’’94 i 100 farfalla battendo il padrone di casa Rongoni e la medaglia di bronzo Paglialunga (Anthropos). I 100 rana ed i 100 stile sorridono a Roni Alessandro(Natatorium Treviso);  Gianluigi Franchetto nei 50 rana, in splendida forma, vince l’oro in 36”55.  Nelle staffette maschili  vittorie per Vharese nella 4×50, per Volalto nella 4×200, per la SSD Team Marche Nuoto nella 4×100 mista, per Osha Como nella 4×50 mista e nella 4×50 stile, per ASD TMA Group nella 4×100 stile.

S14 femminile

Emilia De Gasperi si impone  nei 1500 stile libero e nei 400 misti, mentre Pettinella (CSI Trento Nuoto) brucia Stufano (Associazione Gargano) nell’altra gara lunga, gli 800 stile libero; la pugliese arriverà prima di Sofia Malatesta (Progetto Filippide) e Camilla Pogliani (Osha) nei 400 stile libero e batterà in volata Giorgia Marchi e Silvia Corradin nei 100 stile.  La Pettinella invece sarà oro anche nei 100 farfalla. Silvia Corradin (Rari Nantes Marostica) si conferma nei 200 misti e nei 50 farfalla, al pari di Oberhauser (SSV Brixen) nei 200 rana e nei 100 dorso. I 100 rana vedono l’affermazione della milanese Colombi (Polisportiva Milanese), mentre Giorgia Marchi (Triestina) è oro sui 50 della stessa specialità. Sofia Malatesta è oro nei 50 stile. Doppietta Osha Como nelle staffette 4×50 mista e 4×50 stile libero

C21 maschile

Italo Oresta (Associazione Gargano) si conferma atleta di assoluto livello  vincendo gli 800 metri stile e i 200 sempre stile libero, mentre l’altro nazionale Piccinini non ha rivali sui misti 400 e 200 stile e sui 100 dorso, dove tocca la piastra prima di Roncato e Brunetti (Pol. Milanese). Zaffaroni (PHB) graffia i 50 farfalla con un sontuoso 33’’32 e bisserà sui 100 dello stesso stile battendo Esposito (Ice Club) e Borgato (Aspea); il giovane nazionale è oro anche nei 100 stile, dove chiude davanti al binomio Osha composto da Lunardelli e Di Silverio. Grandis (Rari Nantes Verona) marca i 200 rana, mentre il titolo italiano 2017 dei 50 metri rana sbarca in Sicilia, grazie al 46’’79 di Salvatore Agnello (Dil. Alba), mentre l’azzurro Gianmaria Roncato (Sport Life) si prende con forza l’oro nei 200 e nei 50 dorso. Manauzzi (Hyperion) è oro in volata – 32’’59 – nei 50 stile libero, appena 33 millesimi avanti Di Silverio. Le staffette della Uguali diversamente nella 4×50 mista, dell’Aspea Padova nella 4×200 stile, della PHB nella 4×50 mista e nella 4×50 stile risulteranno alla fine le più veloci nella vasca di Poggibonsi.

C21 femminile

Villanova (Sport Life) e Vignando (Osha Como) sono ancora imprendibili negli 800 stile e nei 400 stile (la veneta),  nei 400 misti e nei 200 dorso (la lombarda), con la comasca campionessa 2017 anche sui 200 misti. Bresciani Maria (Delfini Cremona) è oro nella farfalla 200 metri, dove batte la medaglia d’oro dei 100 farfalla, Noemi Giudici (Ice Club Como); la cremonese fa il bis nei 200 stile libero piegando la resistenza comasca composta da Villanova e Ostani. Tris della Bresciani nei 100 stile, dove questa volta sarà Sara Zanca a occupare la seconda piazza del podio. Ostani (Sport life), Giudici e D’Aurizio (Orione Pescara) compongono il podio dei 50 farfalla, mentre Sabrina Chiappa (PHB) è regina nei 200 e 100 rana oltre che nei 50 stile. Capelli (PHB), argento nei 100 rana, è campionessa italiana nei 50 rana. Chiara Franza (Rari Nantes Saronno) si conferma campionessa nazionale vincendo i 100 dorso con il tempo di 1’48’’70 e i 50 con u ottimo 48’’10. Sport Life Montebelluna porta in cascina due oro con le staffette 4×50 mista e 4×50 stile libero.

Risultati Ufficiosi Campionato Italiano Nuoto s.s. 2017

 

Si comunica che, in vista dei festeggiamenti per i Santi Patroni di Roma San Pietro e Paolo, la FISDIR rimarrà chiusa nelle giornate del 29 e 30 Giugno 2017, riprendendo l’attività il giorno 3 luglio a  partire dalle ore 9.30.

Nell’ambito delle consegna delle Palme al Merito Tecnico e delle Medaglie al Valore Tecnico 2016, iniziativa del CONI approvata dalla Giunta Nazionale lo scorso 20 giugno 2017, si rende noto che Ruud Koutiki e Xenia Francesca Palazzo saranno premiati dai rispettivi Comitati Regionali con la medaglia di bronzo. Il riconoscimento segue la partecipazione alle Paralimpiadi Rio dei 2016 dei due atleti, rispettivamente nelle categorie T20 (atletica) ed S14 (nuoto), una partecipazione storica per l’Italia considerato che lo sprinter e la nuotatrice sono stati i primi due atleti italiani nella storia con disabilità intellettiva e relazionale a prendere parte ai Giochi Paralimpici dopo la reintroduzione dell’atletica, del nuoto e del tennis tavolo all’interno del programma della massima competizione paralimpica mondiale.

Il 28 Giugno è ormai alle porte e 230 atleti si apprestano a vivere i campionati assoluti di nuoto e nuoto sincronizzato, evento in programma nella vasca della piscina comunale Bernino e nella quale verranno assegnati i titoli italiani di stagione.

Sarà un campionato dall’altissimo contenuto tecnico quello in programma fino all’1 Luglio a Poggibonsi, che sicuramente riserverà delle sorprese, soprattutto considerando i tempi di iscrizione.

Andiamo ad analizzare il campionato e i possibili scenari partendo dalla classe21:

Tra le ragazze il nome più importante è quello di Maria Bresciani, con la cremonese strafavorita nelle gare alle quali prenderà parte, in particolare nei 200 e 100 stile e nella sua gara, i 200 farfalla. Ad impensierirla, almeno nei 200 stile, potrebbe pensarci Martina Villanova.

Dalila Vignando ha i favori del pronostico nei 200 misti, al pari di Sabrina Chiappa nei 100 rana; la stessa Chiappa avrà un osso duro nei 50 stile, ovvero Sara Zanca, vogliosa di un rilancio assoluto. I nomi nuovi potrebbero essere Giudici dell’Ice Club Como nei 100 farfalla e nei 50 farfalla, anche se in quest’ultima gara la comosca avrà l’opposizione di mariella D’Amico. Nei 50 rana sarà battaglia tra la Cappelli e la Zanchi, distanti solo qualche decimo di secondo.

Negli uomini C21 Oresta sembra imprendibile nei 200 e nei 400 stile, mentre Piccinini – ancora il migliore nei 200 misti – se la vedrà contro Roncato nei 100 dorso; quest’ultimo parte con qualche secondo in meno nelle braccia e nelle gambe sul dorso nella distanza 200 metri.

Nie 100 stile il pontino Manauzzi incontrerà l’altro Paolo, Zaffaroni, mentre sempre il laziale sfiderà Di Silverio nella gara più veloce, i 50 stile. Nei 200 rana sarà sfida all’ultima bracciata tra Esposito e Borgato, mentre si prospetta arrivo in volata nei 50 dorso tra Roncato, Di Silverio e De Luca (Rari Nantes Saronno).

Nella 14 femminile, oltre ai classici Corradin (200 misti) e Stufano (400 stile) – con le due azzurre  pronte a contendersi il titolo nei 100 stile – , sarà sfida agguerrita  nei 100 dorso tra Sofia Malatesta, la milanese Siciliano (Polisportiva Milanese) e l’altoatesina Oberhauser, con quest’ultima in gara anche nei 200 rana. La viterbese Malatesta troverà Silvia Santo (Albatros) nella strada che porta al titolo assoluto dei 200 dorso. Occhio anche qui ad alcuni nomi nuovi: la varesina Perifano nei 100 rana e la triestina Giorgia Marchi.

Nella S14 maschile ci saranno Kevin Casali e Daniele Zichella, entrambe nel periodo migliore di forma, mentre si rinnoverà l’eterena sfida tra Franchetto e Scafidi nei 50 stile. 100 rana da seguire con Meloni, Zingaretti e Boschetto divisi da una manciata di centesimi, mentre attenzione a Roni (Natatorium) nei 100 stile.

La caccia a medaglia e record è appena iniziata!