Calcio

Regolamento
Staff Tecnico
Risultati
Calendario di Disciplina
Pitch-Board

Dall’8 al 15 Aprile a Viseu, in Portogallo, si terrà la prima edizione dei Mondiali di calcio FIFDS, dove la nostra nazionale si presenterà con i favori del pronostico, al pari dei padroni di casa portoghesi che tra i loro ranghi potranno schierare il portiere Fabio Ramalho e Rui Miguel Pestana, tesserati per il progetto C21 dell’FC Porto.

In vista del campionato mondiale portoghese, la nazionale si radunerà dal 10 al 12 Marzo in Lombardia, con l’ultima sessione di allenamenti prevista al Suning Youth Development Centre in memoria di Giacinto Facchetti, ospiti dell’FC Internazionale; al termine  dell’allenamento i ragazzi convocati per lo stage avranno il piacere di assistere allo stadio all’incontro tra Inter e Atalanta.

Questi i convocati dal Referente tecnico nazionale Roberto Signoretto, che guiderà la rappresentativa insieme a Gianluca Oldani: Leocata Francesco, Fasanella Marco Giulio, Magagna Luca, Vignando Davide, Palaia Cristian, Di Giovanni Simone, Messina Carmelo, Sfreddo Marco, Simoni Matteo, Nebikin Vladimir  e Piggio Riccardo.

Il Referente Tecnico Roberto Signoretto commenta così il prossimo raduno: “Quello al Suning Youth Development Centre sarà l’ultimo raduno prima della partenza per Viseu, quindi saremo obbligati a fare delle scelte andando a formare il gruppo dei dodici che andranno a rappresentare il nostro paese. Abbiamo le idee chiare, ma l’appuntamento di Milano ci permetterà di avere ulteriori riscontri ai nostri pensieri. Andremo a lavorare molto sulla tattica e sabato a Magenta (altra sede del raduno), nell’ultima amichevole contro la Total Sport di Torino, cercheremo di analizzare le ultime sfumature. Siamo coscienti – aggiunge Signoretto – che andremo ad affrontare un impegno importante, dove giocheremo praticamente ogni giorno, con nazionali dalla tradizione importante come il Portogallo, il Brasile o il Sudafrica. Siamo comunque fiduciosi di poter fare bene”. Signoretto conclude con un ringraziamento speciale all’FC Internazionale, subito pronta ad accogliere l’iniziativa che, oltre al lato sportivo ha ampi contenuti sociali: “Entreremo in un centro dove si sono allenati, si allenano e si alleneranno alcuni dei più forti campioni al mondo, e questo rappresenterà per noi un momento emozionante. Sarà occasione per far conoscere il nostro movimento ad una realtà professionistica prestigiosa come l’Inter, sperando che in futuro possano magari sviluppare un progetto simile al loro interno. Devo comunque ringraziare la società, che non ha esitato un secondo ad aprire le porte al movimento paralimpico italiano, mostrando una grande sensibilità verso il messaggio di cui siamo portatori.

630300116-krHH-U432701359228825KB-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443

Si svolgerà dal 10 al 12 Marzo il secondo raduno della nazionale C21 di calcio che dall’8 al 15 Aprile in Portogallo, a Viseu, si giocherà il titolo mondiale di categoria.

La Lombardia ospiterà questo raduno tra Ossona, Magenta e Milano, con l’allenamento di Milano, in particolare, di enorme prestigio per il movimento: l’FC Internazionale ospiterà, presso il Suning Youth Development Centre in memoria di Giacinto Facchetti, l’ultima sessione di allenamenti, quella della domenica; al termine dell’allenamento i ragazzi convocati per lo stage avranno il piacere, ospiti della società, di assistere al match in programma allo stadio “Giuseppe Meazza” che vedrà l’Inter opposta all’Atalanta.

Stiamo preparando al meglio la trasferta in Portogallo, dove ci aspetta un impegno difficile qual è un mondiale – il commento del Presidente Marco Borzacchinie questo secondo raduno testimonia la volontà di creare un gruppo unito che ben ci rappresenti”.

Sulla presenza della nostra nazionale al Suning Youth Development Centre il presidente federale esprime tutta la sua gratitudine alla società nerazzurra: “Ringrazio l’Inter per aver dato al nostro movimento la possibilità di entrare in contatto con una realtà professionistica che ha fatto e continua a fare la storia del calcio italiano. Avere a disposizione le loro strutture sarà importante anche per i nostri ragazzi, il cui spirito di squadra uscirà notevolmente rafforzato da quest’esperienza. Per noi, riuscire a coinvolgere realtà professionistiche rappresenta un importante obiettivo da perseguire per lo sviluppo anche tecnico del calcio all’interno della vita federale”.

Questi i convocati dal Referente tecnico nazionale Roberto Signoretto, che guiderà la rappresentativa insieme a Gianluca Oldani:

Leocata Francesco, Fasanella Marco Giulio, Magagna Luca, Vignando Davide, Palaia Cristian, Di Giovanni Simone, Messina Carmelo, Sfreddo Marco, Simoni Matteo, Nebikin Vladimir  e Piggio Riccardo.

1

Domenica 12 Marzo a Torino (Via Montevideo 6), a partire dalle ore 11.00, si terrà un incontro aperto al pubblico con Nicole Orlando, la campionessa paraolimpica 23enne di Biella, autrice a quattro mani con la giornalista Alessia Cruciani del libro “Vietato dire non ce la faccio“.

Saranno presenti Davide Leonardi, presidente Insuperabili Onlus e Linda Casalini, consigliera federale FISDIR, che illustrerà il panorama federale attuale.

Nicole e gli Insuperabili sono campioni nello sport e nella vita perché hanno imparato a “non mollare mai” e a coltivare la grinta necessaria attraverso l’attività sportiva e grazie all’intuizione di famiglia, amici e preparatori atletici, questo il tema della giornata. 

Verrà dunque presentato il libro “Vietato dire non ce la faccio”, sarà fatta una panoramica sull’attività federale e in particolare verrà affrontato il case history della Insuperabili Reset Academy.

fab_7644

Superare le barriere culturali e permettere ai bambini con disabilità intellettive di migliorare la loro qualità della vita praticando sport.

Questo è lo scopo del progetto “Calcio insieme”, giunto alla sua seconda edizione, che sabato 4 marzo, alle ore 11, presso il Campo Pio XI (via Santa Maria Mediatrice, 24), vedrà “scendere in campo” il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Daniele Leodori, il dg della Roma, Mauro Baldissoni, rappresentanti del CIP e Marco Borzacchini, vice presidente del CIP e presidente FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale), insieme a tanti bambini dai 6 ai 12 anni con disabilità intellettiva.

“Calcio Insieme” è un progetto promosso da Roma Cares e dall’Asd Accademia di Calcio Integrato che ha ottenuto per questo secondo anno di attività il sostegno della Presidenza del Consiglio Regionale del Lazio. Nello specifico, il contributo prevede l’organizzazione di un corso di calcio integrato dedicato a circa 20 bambini, dai 6 ai 12 anni, iniziato già dal mese di febbraio e che terminerà a giugno 2017, in collaborazione con l’As Roma, che metterà a disposizione i campi sportivi, e con la Asl Roma 1, che effettuerà le visite di idoneità sportiva non agonistica.

Il programma della mattina di sabato 4 marzo è ricco di attività: sul campo 1 sarà disputata una partita di calcio integrato a dimostrazione delle competenze motorie acquisite con i corsi che i bambini frequentano per due giorni alla settimana seguiti dallo staff di Calcio Insieme, formato da istruttori della Roma, psicologi dello sport, logopedisti e medici sportivi. Contemporaneamente sul campo 2 si svolgeranno percorsi motori con la palla e gara di rigori.  Al termine si svolgerà una premiazione che coinvolgerà tutti i partecipanti.

L’intervento finanziato dal Consiglio regionale del Lazio prevede anche la realizzazione di due corsi di formazione per psicologi ed istruttori sportivi, proposto dall’Accademia di Calcio Integrato in collaborazione con la FISDIR presso il Comitato Italiano Paralimpico, che si svolgeranno in due appuntamenti entro il mese di maggio, un corso di pratica e uno di teoria.

Il progetto “Calcio Insieme” ha lo scopo di promuovere l’attività motoria e l’insegnamento del calcio nei bambini tra i 6 e i 12 anni con disabilità intellettive per migliorare la qualità della loro vita ma anche per promuovere un modello di calcio a loro adeguato. Lo scopo è quello  di creare le condizioni per favorire l’empowerment di ciascun bambino, così come definito dal Comitato Paralimpico Internazionale.

 

FAB_7670

Inizia domani, con il raduno di Roma, l’avventura della nazionale italiana di calcio C21, una rappresentativa che ad Aprile (8/15) andrà a Viseu – in Portogallo – per giocare la prima edizione dei Mondiali FIFDS di calcio a 5. Gli allenamenti si terranno nell’impianto della Polisportiva Cosmos (Via Nomentana) dal 10 al 12 Febbraio, con quattro sedute di allenamento in tre giorni (doppia sessione sabato).

Dodici i ragazzi selezionati dal Referente Tecnico Nazionale Roberto Signoretto, tutti reduci dall’esperienza vittoriosa dei Trisome Games 2016: Alessi Amedeo (ASD Brianza Tremolada), Casciotti Luca (A.S. Albano Primavera), Di Giovanni Simone (ASD Parco De Riseis), Fasanella Marco Giulio (Polisportiva Milanese 1979), Leocata Francesco (ASD Parco De Riseis), Magagna Luca (ASD Pandha), Messina Carmelo (ASD Polisportiva Disabili Erei), Palaia Cristian (Sport 21), Pugliese Guido (Dea Sport), Sfreddo Marco (Polisportiva Milanese 1979), Simoni Matteo (ASD Parco De Riseis) e Vignando Davide (ASD Sport 21).

Molto lucido nella sua analisi il referente tecnico nazionale Roberto Signoretto, che commenta con queste parole alla vigilia del raduno nella capitale: “L’obiettivo è quello di proseguire l’impegno assunto con i Trisome Games, continuando a lavorare su una categoria di recente introdotta all’interno del programma calcistico federale. Vogliamo partire con umiltà, consapevoli del fatto che non siamo secondi a nessuno, cercando di costruire qualcosa d’importante dalla base, segnando un percorso virtuoso di crescita di tutto il movimento calcistico. Lavoreremo principalmente sulla tattica e sulla creazione del gruppo, cercando nel prossimo futuro di dialogare con le società sportive per quanto concerne la preparazione atletica. Quello di Roma sarà l’inizio di un bel viaggio, di un lungo viaggio che in questa categoria farò insieme ad un nuovo tecnico, Gianluca Oldani, ragazzo giovane ma tecnico preparato che certamente saprà dare valore aggiunto al nostro lavoro. Un viaggio che si concluderà a Viseu in Aprile, con la speranza di poter in quel palcoscenico fare ottime cose”.

fab_7644

Il Consiglio Federale, nella sua ultima riunione del 19 Novembre, ha approvato delle modifiche ad alcuni dei regolamenti presenti nell’offerta federale.
In particolar modo le modifiche riguarderanno il calcio a 5 e il basket.
Nel calcio a 5 il nuovo regolamento prevedrà quattro divisioni: divisione agonistica, C21 (sindrome di Down), Under 15 e promozionale.
Questo il commento del Presidente Marco Borzacchini ai cambiamenti intervenuti nel calcio: “Nel calcio si è rivelata necessaria una rivisitazione della divisione promozionale, con l’apporto ormai indispensabile di classificatori dedicati, i quali saranno deputati a stabilire i punteggi individuali e il livello prestativo di ciascuna squadra. Il tutto – prosegue Borzacchini – nell’ottica di rendere le competizioni il più possibile eque. Nell’ottica di dare un’opportunità alle giovani leve – richiesta avanzata a più riprese – è stata creata la divisione “Under 15”, una vera novità in ambito federale. Vedremo questi cambiamenti già a partire dai campionati italiani che si terranno, come già anticipato, a Roma, nel complesso paralimpico del “Tre Fontane”.

Regolamento Calcio 5

Norme Calcio a 5

Anche la pallacanestro vivrà un cambiamento importante, in quanto il settore tecnico ha previsto la suddivisione tra agonistico e promozionale, con quest’ultimo a sua volta splittato tra pre agonsitico e base.

Anche qui la puntualizzazione del presidente federale: “Anche per la pallacanestro è stata recepita la necessità di un cambiamento. Simile al calcio sarà la presenza di classificatori, chiamati a verificare i punteggi individuali e quindi il livello di squadra. L’innovazione si auspica possa essere viatico importante per assistere ad un torneo che metta in competizione squadre che partano da un livello di capacità similare. Infine, nel settore agonistico, l’obiettivo sarà quello di aprire la strada al rilancio di una disciplina che, durante i campionati europei Inas 2018 a Parigi, si troverà al cospetto delle migliori nazionali del continente”.

Regolamento Pallacanestro

Norme Pallacanestro

Di seguito riportiamo le altre modifiche riportate ai regolamenti in sede di consiglio federale:

Regolamento Nuoto Settore Agonistico

Norme Nuoto

Regolamento Tennis Tavolo Settore Agonistico

Regolamento Tennis Tavolo Settore Promozionale

fab_7644

Il 25 novembre sarà un appuntamento importante per gli appassionati di calcio, ma si tratta di una partita diversa: la REGIONE LAZIO,  il CONI, il CIP, l’AS ROMA, la FONDAZIONE ROMA CARES e l’ACCADEMIA DI CALCIO INTEGRATO racconteranno per la prima volta insieme la storia di un’esperienza difficile ed incredibile che ha come protagonisti i più piccoli con disabilità intellettive che, con il progetto CALCIO INSIEME, si sono confrontati con l’attività motoria calcistica, migliorando la loro qualità della vita attraverso una pratica sportiva continuativa nel tempo e che ad oggi si può legittimamente definire un modello di metodologia didattica.

Nella Sala Mechelli del Consiglio regionale del Lazio alle ore 10.00, a Roma in via della Pisana 1301, verranno presentati i risultati dagli esperti coinvolti nel progetto e le esperienze dei genitori dei bambini con sindrome dello spettro autistico (ASD) che, grazie al gioco del calcio, sono stati coinvolti in un momento di vera integrazione sociale. I rappresentanti degli enti spiegheranno le azioni concrete che, per rispondere al bisogno di empowerment individuale, come richiesto dal Comitato Paralimpico Internazionale, sono state messe in atto affinché ogni bambino potesse sviluppare abilità e competenze tali da controllare meglio la propria vita, accrescendo il proprio benessere e lo sviluppo motorio, sportivo, psicologico e relazionale.

Il primo anno di questa sperimentazione ha posto le basi scientifiche, metodologiche e professionali per continuare l’attività sportiva del calcio dimostrando come tutte le bambine/i hanno presentato dei significativi miglioramenti pur nelle differenze delle condizioni di partenza e nei risultati ottenuti.

Parteciperà il Vice Presidente del Comitato Italiano Paralimpico e Presidente della Fisdir Marco Borzacchini

Vincenzo Rocco 2 - Futsal

Si svolgerà domani, – 23 settembre – e sabato 24 settembre la “Festa dello Sport Accessibile”, manifestazione dimostrativa multidisciplinare che si terrà ad Anacapri.
All’evento prenderà parte anche una rappresentativa Fisdir composta dai seguenti atleti: Luigi Esposito, Vincenzo Rocco (nella foto), Ciro Fusco, Cirro Flagiello, Luca Mosca, Vincenzo Maresca, Luigi Eliano, Mariano Leva e Roberto Farenti.
Agli ordini dell’allenatore nazionale Enrico Zazzaro i nostri ragazzi sfideranno una rappresentativa di Confindustria, in una partita dimostrativa che avrà lo specifico scopo di divulgare l’attività paralimpica sul territorio campano.

Trisome Games 2016

Firenze e la Toscana ospiteranno dal 15 al 22 Luglio 2016 la prima edizione dei Trisome Games, manifestazione riservata ad atleti con sindrome di Down impegnati in 9 discipline sportive: atletica leggera, nuoto, nuoto sincronizzato, ginnastica artistica, ginnastica ritmica, futsal, judo, tennis e  tennis tavolo, cui al momento hanno aderito 34 nazioni provenienti dai 5 continenti con la presenza di circa 900 fra atleti e tecnici!

Numeri importanti per una manifestazione che si svolgerà tra “Stadio Ridolfi” (atletica leggera), “Piscina Costoli” (nuoto e nuoto sincronizzato), “Palestra Sorgane” (ginnastica), “Palestra Generale Barbasetti” (futsal), “Affrico” (judo, tennis e tennis tavolo); il “Trisome Village” , che verrà allestito nell’area della Firenze Marathon, nei pressi dello “Stadio Ridolfi” sarà il punto nevralgico nel quale culture e razze differenti entreranno in contatto dando vita ad una festa dello sport mondiale.

L’evento, organizzato dal Comitato Organizzatore Locale presieduto da Alessio Focardi, è stato assegnato all’Italia e nello specifico a Firenze dalla Su-DsSport Union for athletes with Down Syndrome – l’organismo internazionale che sovraintende lo sport per atleti con sindrome di Down.

La candidatura dei Trisome Games è stata fortemente caldeggiata dal Comitato Italiano Paralimpico e dalla FISDIRFederazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale – la federazione sportiva paralimpica responsabile dell’organizzazione e della gestione dello sport riservata ad atleti disabili intellettivi e relazionali. A Firenze questi atleti si sfideranno per una medaglia ma, allo stesso tempo, romperanno stereotipi passati e contribuiranno ad accrescere la cultura paralimpica nel nostro paese e non solo. Fondamentale il contributo di Inail e della Fondazione Italiana Paralimpica.

La nazionale azzurra sarà composta da 127 elementi, di cui 12 componenti dello staff nazionale, 4 di staff medico, 25 di staff tecnico (ripartiti tra le varie discipline) e 86 atleti tra atletica leggera, nuoto, nuoto sincronizzato, ginnastica artistica, ginnastica ritmica, futsal, judo, tennis e  tennis tavolo.

Per visualizzare la squadra italiana digitate il link di seguito riportato:

Trisome Games 2016 – Delegazione Italia

DSC_4426

Si svolgerà a Loano dal 19 al 22 Maggio la fase finale del campionato italiano di calcio a 5 Fisdir.

La Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale ha inteso affidare l’organizzazione alla società “Disabled Games 2016”; l’evento si terrà tra il Palazzetto Comunale dello Sport e la palestra dell’Istituto “Falcone”, con le gare che avranno inizio dalla mattina di venerdì 20 Maggio e proseguiranno fino a Domenica 22, giornata che proclamerà i campioni nazionali 2016.

Ben 18 le formazioni che si presenteranno in Liguria, suddivise nei tre livelli previsti dalla competizione: base, promozionale ed agonistico

Nel livello  base sarà sfida a tre tra i lombardi della Briantea 84, gli umbri della Rossoverde e i rappresentanti della Toscana Quarto Tempo.

Agguerritissima sarà la sfida nella divisione promozionale con 9 squadre iscritte: Ashd Novara, Faggio Olympic, Briantea 84, ASD Parco de Riseis, Asd Quarto Tempo, Ottovolante, Archetto, Obiettivo Uomo e Centro Serapide.

Apd Vharese, Briantea 84, L’Archetto, Polisportiva Girasole ed Obiettivo Uomo il quintetto delle compagini iscritte nell’agonistica.

Questo il commento del Presidente Borzacchini ad una settimana dall’inizio dell’evento: “Sarà un campionato bellissimo, con tante squadre iscritte e con un livello tecnico crescente, un trend che negli ultimi anni conferma l’esponenziale crescita del movimento calcistico Fisdir.