Tennis

Regolamento
Staff Tecnico
Risultati
Calendario di Disciplina
Trisome Games 2016

Firenze e la Toscana ospiteranno dal 15 al 22 Luglio 2016 la prima edizione dei Trisome Games, manifestazione riservata ad atleti con sindrome di Down impegnati in 9 discipline sportive: atletica leggera, nuoto, nuoto sincronizzato, ginnastica artistica, ginnastica ritmica, futsal, judo, tennis e  tennis tavolo, cui al momento hanno aderito 34 nazioni provenienti dai 5 continenti con la presenza di circa 900 fra atleti e tecnici!

Numeri importanti per una manifestazione che si svolgerà tra “Stadio Ridolfi” (atletica leggera), “Piscina Costoli” (nuoto e nuoto sincronizzato), “Palestra Sorgane” (ginnastica), “Palestra Generale Barbasetti” (futsal), “Affrico” (judo, tennis e tennis tavolo); il “Trisome Village” , che verrà allestito nell’area della Firenze Marathon, nei pressi dello “Stadio Ridolfi” sarà il punto nevralgico nel quale culture e razze differenti entreranno in contatto dando vita ad una festa dello sport mondiale.

L’evento, organizzato dal Comitato Organizzatore Locale presieduto da Alessio Focardi, è stato assegnato all’Italia e nello specifico a Firenze dalla Su-DsSport Union for athletes with Down Syndrome – l’organismo internazionale che sovraintende lo sport per atleti con sindrome di Down.

La candidatura dei Trisome Games è stata fortemente caldeggiata dal Comitato Italiano Paralimpico e dalla FISDIRFederazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale – la federazione sportiva paralimpica responsabile dell’organizzazione e della gestione dello sport riservata ad atleti disabili intellettivi e relazionali. A Firenze questi atleti si sfideranno per una medaglia ma, allo stesso tempo, romperanno stereotipi passati e contribuiranno ad accrescere la cultura paralimpica nel nostro paese e non solo. Fondamentale il contributo di Inail e della Fondazione Italiana Paralimpica.

La nazionale azzurra sarà composta da 127 elementi, di cui 12 componenti dello staff nazionale, 4 di staff medico, 25 di staff tecnico (ripartiti tra le varie discipline) e 86 atleti tra atletica leggera, nuoto, nuoto sincronizzato, ginnastica artistica, ginnastica ritmica, futsal, judo, tennis e  tennis tavolo.

Per visualizzare la squadra italiana digitate il link di seguito riportato:

Trisome Games 2016 – Delegazione Italia

tennis (1)

Nella seconda e terza giornate di gare dei Mondiali Inas 2016 di 2016 ancora luci ed ombre per la nazionale azzurra.

Doppia sconfitta nel singolare femminile per Giulia Sgoifo, battuta due volte 6-0 dalla Wren e dalla Diachenko, con la ferrarese che perderà con lo stesso punteggio in tandem con Catalano contro la coppia mista composta da Fens e Lavreysen e perderà contro il doppio Fried Diachenko. La stessa azzurrina, in coppia con la Diachenko, saranno piegate dai duetti composti da Gielis e Lavreysen (6-1) e Tagliaferri-Brittany (6-2).

Humbal e Hus battono 6-4 Brignoni e Catalano, al pari di Graham e Philips che vincono 6 a 1. >Brignoni nel singolare viene piegato al tie break da Humnal

Uniche vittoria del torneo  per ora quelle di Brignoni contro Thierie e di catalano contro Fried.

Day 1Day 2Day 3

tennis (1)

Pochi giorni al via dell’edizione 2016 dei Campionati Mondiali Inas di Tennis, manifestazione che si terrà dal 12 al 18 Giugno negli Stati Uniti, sui rettangoli del Sea Colony Tennis a Bethany Beach, nel Delaware.

Agli ordini del referente tecnico nazionale Giorgia Veronesi e dell’assistente tecnico nazionale Fioretta Clerico Bruttero, sono tre gli atleti convocati per l’impegnativa trasferta oltreoceano.

Si tratta di Carlo Brignoni e Antonio Catalano (entrambe della Polisportiva Handicap Biellese), già presenti ai Global Games 2011 in Italia, e di Giulia Sgoifo, ferrarese tesserata per il CUS Ferrara che ha già fatto il suo esordio mondiale in una manifestazione Inas nel 2013, quando a Rakovnik vinse il bronzo nel singolare e nel doppio misto insieme a Catalano. Brignoni tenterà di bissare la medaglia di bronzo nel doppio misto firmata agli Europei 2007.

 A loro il compito di sfidare i maestri cechi e quelli australiani, eccellenze nel movimento tennistico Inas.

 

Trisome Games 2016

Firenze e la Toscana ospiteranno dal 15 al 22 Luglio 2016 la prima edizione dei Trisome Games, manifestazione riservata ad atleti con sindrome di Down impegnati in 9 discipline sportive: atletica leggera, nuoto, nuoto sincronizzato, ginnastica artistica, ginnastica ritmica, futsal, judo, tennis, tennis tavolo.

Quella di Firenze sarà la prima Olimpiade dedicata unicamente ad atleti con sindrome Down: al momento sono già iscritte 34 nazioni provenienti dai 5 continenti con la presenza di quasi 900 fra atleti e tecnici!

Numeri importanti per una manifestazione che si svolgerà tra “Stadio Ridolfi” (atletica leggera), “Piscina Costoli” (nuoto e nuoto sincronizzato), “Palestra Sorgane” (ginnastica), “Palestra Generale Barbasetti” (futsal), “Affrico” (judo, tennis e tennis tavolo); il “Trisome Village” , che verrà allestito nell’area della Firenze Marathon, nei pressi dello “Stadio Ridolfi” sarà il punto nevralgico nel quale culture e razze differenti entreranno in contatto dando vita ad una festa dello sport mondiale.

L’evento, organizzato dal Comitato Organizzatore Locale presieduto da Alessio Focardi, è stato assegnato all’Italia e nello specifico a Firenze dalla Su-DsSport Union for athletes with Down Syndrome – l’organismo internazionale che sovraintende lo sport per atleti con sindrome di Down.

La candidatura dei Trisome Games è stata fortemente caldeggiata dal Comitato Italiano Paralimpico e dalla FISDIRFederazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale – la federazione sportiva paralimpica responsabile dell’organizzazione e della gestione dello sport riservata ad atleti disabili intellettivi e relazionali. A Firenze questi atleti si sfideranno per una medaglia ma, allo stesso tempo, romperanno stereotipi passati e contribuiranno ad accrescere la cultura paralimpica nel nostro paese e non solo. Fondamentale il contributo di Inail e della Fondazione Italiana Paralimpica.

Il CONI, attraverso il Comitato Regionale Toscana, la Regione Toscana, il Comune e la Città Metropolitana di Firenze saranno partner fondamentali nella riuscita della manifestazione, al pari del Firenze Convention Bureau e del CRID, che si occuperanno di tutti gli aspetti logistici e non, legati all’evento sportivo.

I Trisome Games, oltre ad essere evento competitivo, saranno un’occasione per far conoscere la città di Firenze e la Regione Toscana a molti dei sostenitori provenienti da tutto il mondo, rappresentando un evento importante anche sotto un profilo turistico; un convegno medico-scientifico di caratura internazionale cercherà di definire l’importanza dello sport per atleti con sindrome di Down, dando di essi una corretta immagine di normalizzazione che si crea anche attraverso l’elemento sportivo.

Conferenza stampa di presentazione prevista per il giorno 8 Gennaio 2016 alle ore 12.00 presso la Sala Pegaso di Palazzo Strozzi Sacrati.

Presenti il Presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli, il Presidente della Fisdir Marco Borzacchini e l’atleta Nicole Orlando, la campionessa salita alla ribalta delle cronache nazionali in seguito alle 5 medaglie (4 d’oro e 1 d’argento) conquistate ai mondiali di Atletica IAADS in Sudafrica lo scorso Novembre e la citazione del Presidente della Repubblica nel discorso di fine anno. Per gli Enti presenzieranno Stefania Saccardi Assessore Regionale a Sport e Welfare, Andrea Vannucci Assessore allo sport del Comune di Firenze e Sara Funaro Assessore al sociale del Comune di Firenze.

Trisome Games – Sito Ufficiale

 

 

logo-FISDIRTV

Fisdir Tv torna a raccontare le storie di sport riservate ad atleti disabili intellettivi e relazionali.

Lessona e Sandigliano sono state teatro del 13° Meeting Nazionale di Judo e poi il Master finale del Campionato italiano di Tennis.

Non perdete le immagini:

Immagine anteprima YouTube
tennis (1)

Si svolgerà a Biella il prossimo fine settimana (24/25 Ottobre) il master finale di tennis finale, ultima tappa di un circuito che ha toccato, tra le altre tappe, città come Garlenda, Ferrara e Caselle.

Il master finale decreterà i campioni nazionali per categoria per una nuova formula che ha garantito, nel corso della stagione sportiva 2015, una partecipazione più coinvolgente di tutti gli atleti coinvolti nella manifestazione.

Le telecamere di Fisdir Tv - che nel frattempo ha raggiunto le 75 mila visualizzazioni –  seguiranno quest’ultimo, avvincente atto finale della manifestazione.

Nel frattempo rivediamo quanto accaduto nella stagione 2014:

Fisdir Tv – Finali Tennis 2014

tennis-marling

Si è svolta a Ferrara la terza tappa del circuito nazionale di tennis Fisdir. Al Cus Ferrara si sono sfidati i più importanti esponenti del tennis nazionale.

Nel singolare maschile vittoria per Antonio Catalano che, nell’eterno confronto con il suo compagno ed amico Carlo Brignoni, si impone in finale sconfiggendo quest’ultimo con il punteggio di 6-3; Catalano arrivava in finale dopo aver sconfitto in semifinale Alessio Cavazzana, mentre Brignoni aveva dovuto sbrigare la pratica Forneris.

Nel singolare femminile  Giulia Sgoifo spezza la resistenza di Ana Xecka (6-3 il finale) confermandosi atleta di primissima fascia.

Sempre nel singolare, questa volta categoria C21, Emanuele Bezzi conferma di non essere più una semplice sorpresa ma un’ autentica realtà; Gabriele Vietti si deve accontentare della seconda posizione così come Giachetti di una terza piazza che condividerà con Bicciato e Cascelli. Vietti e Giacchetti si rifaranno nel doppio C21 vinto contro la coppia formata da Cascelli e Biccaiato.

Nel doppio maschile Catalano e Brignoni si prendono la vittoria di tappa mentre nel mini tennis maschile e in quello femminile vincono Dellara e Nugnes.

tennis-marling

A Ferrara, il prossimo 6 Settembre, il via alla terza tappa del circuito nazionale di tennis. Impianto prescelto quello del Cus Ferrara già teatro lo scorso anno del torneo internazionale “Inside Out”.

Dopo le prime due fasi – tenutesi a Novara e Garlenda – sarà l’Emilia Romagna il teatro del circuito di tennis Fisdir, nuova formula prevista dal regolamento tecnico di disciplina che garantisce una pratica tennistica spalmata su tutto l’arco della stagione sportiva.

Dopo Ferrara sarà la volta di Bra (Cn) ospitare la quarta tappa del torneo, prima del master finale previsto per la fine del mese di Ottobre.

tennis (1)

Si svolgerà a Garlenda il prossimo 6 e 7 Giugno la quarta edizione del torneo di primavera, seconda tappa del circuito nazionale di tennis Fisdir.

Nella prima tappa si era imposto Antonino Catalano vincendo il singolare maschile battendo in finale Memmi;  Il calabrese della Pol.Ha, in tandem con Brignoni, aveva trionfato anche nel doppio piegando la resistenza di Forneris-Cavazzana in semifinale e quella di Memmi/Bezzi nell’ultimo match.

Nel singolare femminile è partita subito con il piede giusto nel circuito nazionale Giulia Sgoifo che, in finale, si è imposta su Francesca Mollo.

La vera sorpresa della prima tappa c’è stata nel livello C21, dove Gabriele Vietti (Pol.Ha Biellese) ha ceduto in finale contro Emanuele Bezzi (A.S.H.D. Novara). Lo stessi Vietti, in coppia con Giachetti, aveva sconfitto nel doppio dove la coppia biellese batte Mioni e Bicciato dell’ASPEA Padova.

Ultima affermazione nella prima tappa quella nel singolare promozionale targata Giuseppina Carpani (A.S.H.D. Novara).

Per info sulla manifestazione di Garlenda

Regolamento Torneo

DSC_2584

Il tennis Fisdir ha aperto la stagione in questo 2015 con la prima tappa del circuito nazionale, formula innovativa adottata dalla Federazione in questa stagione per la disciplina.
Nella prima tappa svoltasi a Novara lo scorso 22 Marzo, importanti conferme ma anche novità rispetto alle passate stagioni.

Le conferme riguardano Antonino Catalano, che si impone nel singolare maschile battendo in finale Memmi; l’atleta della Pol.Ha Biellese sconfigge il novarese dopo aver in precedenza sconfitto i due compagni di squadra Colelli e Forneris. Il calabrese della Pol.Ha, in tandem con Brignoni, porta a casa anche il doppio battendo Forneris-Cavazzana in semifinale e il duo Memmi/Bezzi nell’ultimo match.

Nel singolare femminile parte subito con il piede giusto il circuito nazionale di Giulia Sgoifo che, in finale, batte Francesca Mollo.

La vera sorpresa di questa prima tappa avviene nel livello C21 dove Gabriele Vietti (Pol.Ha Biellese) cede in finale contro Emanuele Bezzi (A.S.H.D. Novara). Lo stessi Vietti, in coppia con Giachetti, avrà modo e tempo di rifarsi nel doppio dove la coppia biellese batte Mioni e Bicciato dell’ASPEA Padova.

Ultima affermazione in questa prima tappa quella nel singolare promozionale targata Giuseppina Carpani (A.S.H.D. Novara).

Prossimo appuntamento in calendario il 6 e 7 giugno a Garlenda.