Summer Games, 28 medaglie in due giorni. Piccininno record del mondo nel rowing Fisdir

Summer Games, 28 medaglie in due giorni. Piccininno record del mondo nel rowing

La Nazionale FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali) impegnata a Cracovia per i VIRTUS Summer Games, è riuscita a dare grande continuità all’incetta di medaglie fatta nella prima giornata di gare e a vincerne altre quindici. Questo grazie anche all’inizio del programma dell’atletica leggera, che è riuscita subito a portare tre atleti sul podio.
ATLETICA LEGGERA – Partiamo proprio dai riscontri avuti in pista e in pedana. La prima medaglia, di bronzo, la conquista Alessio Talocci nel getto del peso. Con la misura di 10,93, l’Azzurro si posiziona dietro ai due polacchi Rydzkowski (12,67) e Walczak (12,07). Quarto posto per Casadei (9,59) e quinto per Lella (9,55). Piazzamento, nel getto del peso femminile, per Chiara Masia. L’atleta sarda chiude al quinto posto con il miglior lancio atterrato a 8.71. Le successive due medaglie sono entrambe d’oro. Simone Colasuonno vince la durissima gara del 10000 metri, corsa sotto un sole intenso e con la concorrenza del francese Boutasghount. Assente Vallone per Covid, ecco che il talento pugliese si trova a correre la sua miglior gara, tatticamente perfetta, condotta assieme al francese fino a tre giri dal traguardo, per poi piazzare l’allungo vincente. Per Colasuonno si tratta del primo oro in competizioni internazionali. Come direbbe un suo corregionale, ormai diventato un meme famosissimo: chapeau!
La chiusura è dedicata a Ndiaga Dieng. A livello europeo si conferma l’uomo da battere. L’italo-senegalese è il favorito e si ritrova a dettare i tempi di una gara che vince in 3:55.29, specchio di una prestazione tattica di alto livello. I risultati di Dieng non sono passati inosservati, tanto che sarà uno dei testimonial VIRTUS per i prossimi Global Games 2023 di Vichy.
CANOTTAGGIO – Termina col botto l’esperienza del gruppo dei canottieri diretti da Pierangelo Ariberti e Lorena Fuina. Dopo le tre medaglie conquistate nella prima sessione di gare, ecco arrivarne altre tre d’oro e una di bronzo. La prima la vince Marta Piccininno nei 500 metri, siglando uno stratosferico 1:49.3 che vale il nuovo record del Mondo. Spazio anche per il bronzo di Elisabetta Tieghi, portabandiera ai Global Games 2019, che chiude al terzo posto in 1:58:00. Alla vittoria dell’atleta salernitana risponde Francesco Saverio Di Donato, anche lui capace di prendersi il titolo europeo sui 500 metri col tempo di 1:28.2. Titolo pari merito con il francese Touchagues, autore dello stesso identico crono. Il terzo oro si festeggia grazie alla staffetta 4×1000 metri composta da Piccininno, Tieghi, Guerra, Di Donato.  Sette medaglie, questo l’ottimo apporto del rowing al medagliere italiano.
NUOTO – Inutile fare troppi preamboli: la spedizione del nuoto FISDIR è una assoluta certezza e, dopo le 10 medaglie della prima giornata di gare, ne conquista altre 8.
Mattatore di giornata è Misha Palazzo. Nei 50 rana (32.21) e nei 100 stile libero (55.19) vince due argenti europei, ritoccando inoltre i relativi record italiani. Ancora un bronzo per la triestina Giorgia Marchi, questa volta nei 200 misti (2:44.02) a cui aggiunge una medaglia di argento nella gara dei 50 rana, condita dal record italiano realizzato in 37.18. Le altre medaglie arrivano dal settore II3 (autistici ad alto funzionamento), con Falchi e Casara sugli scudi. Il primo vince un oro (50 rana) e un argento (100 stile libero), il secondo un oro (200 misti) e un bronzo (100 stile libero).
PALLACANESTRO – Ancora una sconfitta per l’Italia della palla a spicchi. Nulla da fare contro una straripante Francia che si impone 85-18 contro una selezione Azzurra decisamente in credito con la dea bendata, che sta falcidiando di infortuni il roster di coach Bufacchi, ridotto numericamente ai minimi termini. Italia-Portogallo sarà l’ultima sfida del girone, poi l’Italbasket conoscerà l’avversario della finale 3°/4° posto.
TENNIS – Alle due sconfitte contro Barker (AUS) e Sedlisky (CZE), Mottura aggiunge quella con il polacco Wyskida. Pur esprimendo un buon livello, in crescita anche rispetto alla giornata precedente, il bresciano si deve arrendere al tie-break (7-6) e accontentarsi di disputare il tabellone cosiddetto Consolation, in cui giocherà la finale 3°/4° posto.
TENNISTAVOLOBorgognone e Spampinato hanno esordito nella competizione a squadre. Le Azzurre hanno collezionato due KO con Francia (3-1) e Turchia (3-0), pagando lo scotto di aver affrontato due avversarie al terzo e quarto posto del ranking mondiale. Le due pongiste siciliane torneranno in palestra già domani per proseguire il loro percorso nel doppio.

Il sito della manifestazione Virtus Europe Sports Game – #vesg2022 offre tutte le info sul programma gare e i risultati.

 

Medagliere ITALIA (al 19.7)
12 Ori
8 Argenti
8 Bronzi
Tot. 28

Atletica Leggera

ORO
Simone Colasuonno – 10000 metri (35:00.49)
Ndiaga Dieng – 1500 metri (3:55.29)
BRONZO

Alessio Talocci – Getto del peso (10,93)

Canottaggio

ORO
Marta Piccininno – 1000 metri (3:55.7) – WR
Marta Piccininno – 500 metri (1:49.3) – WR
Francesco Saverio Di Donato – 1000 metri (3:07.3)
Francesco Saverio Di Donato – 500 metri (1:28.2)
4×500 metri (Piccininno, Tieghi, Hmoudi, Di Donato) – 7:19.00
4×1000 metri (Piccininno, Tieghi, Guerra, Di Donato)
BRONZO
Elisabetta Tieghi – 500 metri (1:58.00)

Nuoto

ORO
Kevin Casali – 800 stile libero (9:01.03) – RI
Federico Casara – 200 dorso II3 (2:31.52)
Matteo Falchi – 100 rana II3 (1:18.79)
Federico Casara – 200 misti II3 (2:28.75)
Matteo Falchi – 50 rana II3 (34.74)
ARGENTO
Federico Casara – 200 dorso II3 (2:31.52)
Matteo Falchi – 800 stile libero II3 (9:34.79)
Misha Palazzo – 100 rana (1:10.39) – RI
Misha Palazzo – 100 stile libero (55.19) – RI
Matteo Falchi – 100 stile libero II3 (57.56)
Misha Palazzo – 50 rana (32.21) – RI
Giorgia Marchi – 50 rana (37.18) – RI
BRONZO
Alessandro Agosto – 200 dorso (2:29.42) – RI
Marina Pettinella – 800 stile libero (11:27.44)
Giorgia Marchi – 100 rana (1:22.89) – RI
4×100 MX/SL (Marchi, Pettinella, Agosto, Palazzo) – 4:17.17 – RI
Giorgia Marchi – 200 misti (2:44.02)
Federico Casara – 100 stile libero II3 (59.65)