VIRTUS Summer Games, sabato la partenza per Cracovia Fisdir

VIRTUS Summer Games, sabato la partenza per Cracovia

Nel primo pomeriggio di sabato inizierà l’avvicinamento della Delegazione italiana ai VIRTUS Summer Games. Da Milano Malpensa, i 65 membri tra atleti e staff, voleranno verso Cracovia (Polonia), dove domenica si terrà l’apertura dei Campionati Europei.
CONTINUITÀ – Ci sono molti punti di contatto con la spedizione parigina del 2018, ad iniziare dal Capo Delegazione che sarà ancora Francesco Ambrosio, oggi Consigliere Federale con delega alle attività territoriali. Saranno sempre sei le discipline in cui l’Italia sarà rappresentata: atletica leggera, canottaggio (indoor), nuoto, pallacanestro, tennis, tennistavolo. Completano il programma degli sport inseriti in questa manifestazione badminton, ciclismo e pallamano.
NOVITÀ – Sui 39 Azzurri convocati (32 maschi, 7 femmine), ben 16 saranno esordienti. Oltre a tutta la squadra maschile di pallacanestro (10 elementi), indosseranno per la prima volta la maglia (o la cuffia) della Nazionale anche Salvatore Bianca e Fallou Seck (atletica leggera), Marta Piccininno (canottaggio), Alessandro Agosto e Federico Casara (nuoto), Massimo Mottura (tennis).
PRECEDENTI – I VIRTUS Summer Games sono alla seconda edizione. Quindi Parigi 2018 rappresenta il primo e unico precedente della competizione a carattere europeo. Il nostro medagliere, allora, venne arricchito con 36 medaglie. Il nuoto ne portò a casa 19 (3 ori, 1 argento, 15 bronzi), l’atletica leggera 9 (3 ori, 3 argenti, 3 bronzi), il canottaggio 7 (2 ori, 4 argenti, 1 bronzo) a cui sommare l’oro conquistato dalla squadra di hockey.

«Per quel che riguarda atletica leggera e nuoto – commenta il Direttore Tecnico Nazionale Giancarlo Marcocciaabbiamo ottime possibilità di fare risultati tecnici e di vincere medaglie. Abbiamo atleti molto forti, competitivi a livello continentale. Una sorpresa potrebbe essere la pallacanestro, con una Nazionale finalmente pronta e con ragazzi ben amalgamati perché per la gran parte provenienti dalla stessa realtà sportiva che è il Vharese. Tennis e tennistavolo saranno rappresentati da atleti ormai maturi. Nel tennis grandi aspettative sono riposte nel doppio, mentre del tennistavolo possiamo solo dire che è un settore molto competitivo. Mancando principalmente i top level australiani, speriamo di competere in modo adeguato. Per il canottaggio, infine, visti gli ottimi rapporti con la FederCanottaggio e con il tecnico Ariberti, possiamo dire di aver seguito la crescita degli atleti durante la stagione e dire che sono preparati. A Brisbane ci hanno regalato ottimi risultati e due record del mondo indoor, quindi nutro anche in questo caso delle ottime speranze».

Il sito della manifestazione Virtus Europe Sports Game – #vesg2022 offre tutte le info sul programma gare e i risultati.