Nuovo record italiano per Dieng - Fisdir Fisdir

Nuovo record italiano per Dieng

Il mezzofondista della Nazionale corre i 1500 in 3’56″32

Già prima della pandemia da Covid-19 Ndiaga Dieng aveva messo a referto dei risultati importanti nelle gare indoor, tanto da siglare i nuovi record del mondo sulle distanze degli 800 e dei 1500. Due acuti capaci di confermare l’ottimo stato di forma osservato già ai Global Games australiani, che avevano eletto Dieng come punto di riferimento a livello internazionale nell’atletica leggera praticata da atleti con disabilità intellettivo-relazionale in ambito VIRTUS (World Intellectual Impairment Sport).
Nella gara di ieri a Macerata, il “II Meeting oltre il Covid” (inserita nel calendario di FIDAL Marche), lo scopo era verificare il recupero della condizione dopo un periodo di allenamento non pienamente sviluppato a causa di un piccolo infortunio al piede sinistro subito a inizio agosto. Dieng, sotto la guida del tecnico Maurizio Iesari e con i colori dell’Atletica AVIS Macerata (e tesserato come atleta FISDIR tra le fila dell’Anthropos Civitanova), ha preso il via nella 5ª e ultima serie fra quelle previste per la gara assoluta dei 1500, la serie con i migliori tempi. Il ritmo, per merito del concorrente più accreditato, Douglas Scarlato dell’Aterno Pescara, si è subito indirizzato verso una potenziale gara al di sotto dei 4’. Con Scarlato a fare l’andatura e Dieng a seguire, il passaggio ai 500 è stato di 1’17”1 e ai 1000 i due atleti sono transitati in 2’37”7 (1’20”6, in leggero calo il secondo terzo di gara). A quel punto Ndiaga ha preso decisamente la testa della gara guadagnando alcuni metri sull’avversario. Vantaggio che ha mantenuto fino all’arrivo, pur con un leggero indurimento nella corsa dei 100 metri finali, concludendo con il suo nuovo primato personale in 3’56”32. Buona quindi l’ultima frazione di gara corsa in 1’18”4. 

Forte di questo ulteriore record ottenuto in un 2020 decisamente difficile sotto il punto di vista della continuità di allenamento, ora Dieng inizierà a preparare i 1500 dei Campionati Italiani Promesse.