Atletica leggera, ancora record nella giornata conclusiva degli indoor

Raggiunta quota 10 primati italiani migliorati

 

L’edizione 2020 del Campionato italiano di atletica leggera indoor si è mostrata generosa di record anche nella seconda e ultima giornata di gare. Dopo i 7 record italiani di venerdì 25 gennaio (con l’ultimo in ordine di tempo a firma di Andrea Mattone, che fissa in 2223 punti il primo record della storia FISDIR nel pentathlon), dalla prima batteria dei 200 metri categoria C21, arriva l’acuto di Andrea Piacentini. L’atleta della Format Ferrara corre la distanza in 30”03, abbassando di 8 centesimi il suo precedente record. Ma in questa distanza non è finita qui, perché nella finale arriva l’acuto di Luca Mancioli (Fabriano Mirasole) che fissa uno straordinario 29″74.
Gli altri due record italiani arrivano dal salto triplo. Nel femminile Serena Bettin (Trevisatletica) arriva a 7,18 metri; al maschile le fa eco Andrea Mattone (ASHD Novara) che infrange la barriera dei 10 metri e atterra a 10,35.

Questi i nuovi record italiani
CATEGORIA OPEN
60m HS                       Andrea Mattone (10”70)
Salto in alto                Andrea Mattone (1,51 m)
3000m marcia            Andrea Romano (16’36”96)
Pentathlon                  Andrea Mattone (2223 punti)
Salto Triplo F               Serena Bettin (7,18 m)
Salto Triplo M             Andrea Mattone (10,35)
CATEGORIA C21
60m                            Chiara Zeni (10”10)
Getto del peso            Daniel Gerini (10,25 m)
1500m marcia            Stefano Lucato (9’52”53)
200m                          Luca Mancioli (29”74)

Tutti i risultati

Forse ti potrebbe interessare anche...