Ancona talismano FISDIR: record per Dieng e Colasuonno

Nel Meeting nazionale indoor i due mezzofondisti migliorano i primati italiani FISDIR degli 800 e 3000 metri. Ficerai:”Due grandi gare di due ragazzi in forte crescita”

Ad una settimana di distanza dal Campionato italiano di atletica leggera indoor di Ancona, nel quale gli atleti FISDIR hanno fatto incetta di nuovi record italiani, dal capoluogo marchigiano arrivano altri due primati, realizzati nel corso del Meeting nazionale indoor del 1° febbraio. Ndiaga Dieng (Anthropos Civitanova) e Simone Colasuonno (ELOS Bitonto) hanno migliorato i tempi rispettivamente negli 800 metri (1’53″71) e nei 3000 metri (9’25″94). Due prestazioni notevoli, commentate così dal Referente tecnico dell’atletica leggera FISDIR, Mauro Ficerai.
Sono state due grandi gare di due ragazzi in forte crescita. Il primo record è stato firmato da Dieng, che ha migliorato il suo tempo sugli 800 metri portandosi, con questa prestazione, al quinto posto nel ranking nazionale della categoria Promesse FIDAL. Il secondo record è stato di Simone Colasuonno, all’esordio stagionale sulla distanza dei 3000 metri indoor. Gara regolare con una piccola flessione nella parte finale, ma con un’ottima reazione negli ultimi metri. Sono due ragazzi molto interessanti che vanno a definire le gerarchie nel mezzofondo della FISDIR. Dieng in modo particolare, riafferma le proprie capacità a livello internazionale, ponendosi sicuramente tra i migliori mezzofondisti attualmente in circolazione, tenendo anche conto delle brillanti vittorie agli scorsi Global Games (ottobre 2019, medaglia d’oro negli 800 e nei 1500 metri, ndr).”.

Qui la gara di Ndiaga Dieng (800 metri, 1’53″71, pettorale 82)


Qui la gara di Simone Colasuonno (3000 metri, 9’25″94, pettorale 58)

 

Forse ti potrebbe interessare anche...