Premio 100 Eccellenze italiane, la cerimonia in Campidoglio Fisdir

Premio 100 Eccellenze italiane, la cerimonia in Campidoglio

È stato consegnato a Roma, alla Nazionale italiana di pallacanestro con sindrome di Down, il Premio d’Eccellenza “100 Eccellenze Italiane”, giunto all’ottava edizione. A ritirare il prestigioso riconoscimento, coach Giuliano Bufacchi e gli atleti campioni del mondo Fabio Tomao e Chiara Vingione.
Organizzato dall’Associazione Liber, il Premio “100 Eccellenze italiane” ha come mission proprio la valorizzazione del merito, acquisito a più livelli nei diversi settori della vita pubblica nazionale. La premiazione, tenutasi nella Sala della Protomoteca in Campidoglio, è stata parte di un più ampio evento celebrativo, presentato dalla giornalista e conduttrice tv Alda D’Eusanio e promosso dalla stessa Associazione Liber, in collaborazione con la casa editrice Rde dell’editore Riccardo Dell’Anna.

Alla manifestazione, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e da altri Ministeri, hanno partecipato anche i protagonisti di tutte le cento storie di successo rappresentative degli ambiti dell’economia, delle scienze, delle arti e della pubblica amministrazione, selezionate da un prestigioso Comitato d’Onore per il volume 100 Eccellenze Italiane, pubblicato ogni anno da Rde. A loro nel corso della cerimonia è stato consegnato il riconoscimento omonimo, a cui è seguita l’attribuzione di ulteriori onorificenze simboliche: la Menzione d’Onore per altre storie meritevoli, il titolo di Partner di Eccellenza per le aziende sostenitrici dell’iniziativa e quello di Ambasciatori Onorari per alcuni membri del Comitato d’Onore delle precedenti edizioni.

Soddisfazione per la validità dell’iniziativa è stata espressa dal presidente del Comitato d’Onore, l’ambasciatore Pasquale Terracciano, Direttore Generale per la Diplomazia Pubblica e Culturale della Farnesina. «Riconoscere il merito – ha dichiarato – non è un esercizio difficile se le evidenze del valore espresso sono oggettive e numerose. Le cento storie di successo selezionate con la supervisione del Comitato d’Onore che ho presieduto hanno tutte queste caratteristiche e, per questo, hanno reso agevole il compito della valutazione. Tanto più che, in questo momento storico, i meriti individuati appaiono amplificati dagli sforzi messi in campo dall’Italia migliore nella ripartenza post-Covid e nella reazione alle nuove difficoltà scaturite dal conflitto in Ucraina».

L’evento, che ha visto la partecipazione di illustri personaggi e ospiti, è stato allietato dalle note della Banda Musicale della Guardia di Finanza e della Banda dell’Aeronautica Militare.