Mondiali FIFDS 2019: le parole del Ct Oldani

Al termine della seconda edizione dei Mondiali FIFDS, manifestazione di calcio a 5 riservata ad atleti con sindrome di Down che ha visto la nostra nazionale conquistare la terza piazza alle spalle di Brasile e Argentina, abbiamo ascoltato le parole del Ct Oldani, raggiunto telefonicamente in Brasile: “Faccio i complimenti ai ragazzi perché non era facile ripetersi ma ce l’hanno messa tutta per difendere il titolo mondiale vinto due anni fa in Portogallo. Sono orgoglioso di ognuno di loro perché anche contro squadra tecnicamente, fisicamente e cognitivamente migliori di loro hanno dimostrato di saper giocare a calcio e che non è mai facile batterci! Questo terzo posto è molto importante per il futuro perché ci darà modo di lavorare con il traguardo di raggiungere Brasile e Argentina che sono obiettivamente superiori a noi! Faccio i complimenti al Brasile per la vittoria e per l’organizzazione di questo mondiale che sia da traino per tutti, perché vedere più di mille persone in un palazzetto per una partita di ragazzi con sindrome di down è una cosa unica ed emozionante! Da pelle d’oca!”.

Sulla stessa linea il Presidente Marco Borzacchini che dichiara: “Sapevamo, nonostante fossimo i campioni del mondo in carica, che in questa avventura non sarebbe stato facile ripetere le imprese di Viseu nel 2017. Brasile ed Argentina hanno giocato un ottimo calcio e ritengo che il verdetto del campo vada rispettato per quello che è stato. Terminiamo questi mondiali con la consapevolezza di aver fatto bene, conquistando un onorevole terzo posto. Da domani però inizieremo nuovamente a lavorare per il futuro, cercando di colmare il gap con i più forti. Onore e complimenti al Brasile per la vittoria e per l’organizzazione di un evento davvero stupendo“.

Forse ti potrebbe interessare anche...