Judo, 5 medaglie individuali al Mondiale Fisdir

Judo, 5 medaglie individuali al Mondiale

Domani Azzurri di nuovo sul tatami di Funchal per la gara a squadre
Cinque medaglie, di cui due d’oro. Questo il bottino dei judoka italiani impegnati al Mondiale Judown in corso di svolgimento a Funchal (POR).
Gli ori di Martina Tomba (-52 kg) e di Davide Migliore (-60 kg) sono i risultati più prestigiosi, in particolar modo quello ottenuto dal siciliano capace di battere la concorrenza dei polacchi Bielecki e Tymoteusz. Medaglia d’argento per Mirco Brighi (-81 kg), anche in questo caso in un podio completato da due atleti polacchi: Liszcz (oro) e Szumski (bronzo). Portiamo a casa anche due medaglie di bronzo, nella categoria più complessa e partecipata del Mondiale, la -73 kg. Condividono il terzo gradino del podio i nostri Francesco Verrengia e Andrea Forte. Rammarico per il biellese Verrengia, che paga a caro prezzo la sconfitta nel primo combattimento con Trepinski, nella Poule B. Trepinski che poi si sarebbe laureato Campione del Mondo. Brunetto (-73 kg) resta così l’unico Azzurro senza medaglie.
Domenica, a partire dalle 11:00 ora italiana, si svolgeranno gli incontri valevoli per la gara a squadre. Questa competizione rappresenta una novità in un Mondiale, introdotta dopo la positiva sperimentazione svolta nel 2021 durante gli Euro TriGames di Ferrara. Anche in questa circostanza si assisterà a un duello tra Italia e Polonia. La selezione polacca si è segnalata finora per un ottimo livello di preparazione dei judoka, molto competitivi e anche molto giovani. Un banco di prova importante per la Nazionale selezionata da Paola Baroncelli assieme a Giosuè Giglio e Chiara Meucci.