IPC, Parsons: “L’umanità sta affrontando una sfida senza precedenti”

Il Presidente dell’International Paralympic Committee (IPC), Andrew Parsons, ha rilasciato un aggiornamento sulla situazione COVID-19. Questi i tratti più salienti
“Con 159 giorni ancora a disposizione, i preparativi per i Giochi continuano e stiamo facendo tutto il possibile per garantire l’apertura delle Paralimpiadi come previsto il 25 agosto 2020. La salute e il benessere degli atleti paralimpici resta sempre la nostra massima priorità e se ciò significa la cancellazione di eventi sportivi per le prossime settimane come parte di una strategia di contenimento globale del COVID-19, allora è la cosa giusta da fare.
Comprendiamo appieno che l’annullamento delle competizioni ha portato all’incertezza relativamente a qualificazioni e classificazioni. Posso assicurare che il team IPC sta lavorando 24 ore su 24 per cercare di trovare soluzioni per ogni scenario possibile. Siamo anche solidali con gli atleti paralimpici che al momento non sono in grado di allenarsi come al solito e sono alla ricerca di soluzioni creative per allenarsi a casa.
Prometto che nelle prossime settimane, quando il quadro diventerà più chiaro, le Federazioni Internazionali, insieme a noi, troveranno le soluzioni più opportune per quanto riguarda la qualificazione e la classificazione degli atleti a Tokyo 2020. Mentre il mondo affronta una delle sue maggiori sfide in una generazione, chiediamo pazienza e flessibilità e incoraggiamo tutti a rimanere concentrati sulle Paralimpiadi di Tokyo 2020″.

Leggi il documento integrale, in inglese.
IPC – Coronavirus update

Forse ti potrebbe interessare anche...