Il Comitato Italiano Paralimpico stanzia 5 milioni per le società sportive

Borzacchini:”Aiutare l’associazionismo di base significa riconoscerne il ruolo fondamentale”

Il Comitato Italiano Paralimpico ha deliberato, nel corso di una seduta straordinaria di Giunta Nazionale che si è svolta in videoconferenza con la partecipazione del Ministro per lo Sport e le Politiche giovanili Vincenzo Spadafora e del Presidente del CONI Giovanni Malagò, uno stanziamento di 5 milioni di euro in favore delle Federazioni e Discipline Sportive che svolgono attività paralimpica finalizzato al sostegno dell’associazionismo sportivo di base, in particolare delle società sportive che promuovono lo sport paralimpico nei territori e che, a causa dell’emergenza COVID-19 si trovano ad affrontare gravi difficoltà economiche.

 Esprime soddisfazione Marco Borzacchini, Presidente della FISDIR e vice presidente del CIP.
Uno stanziamento di 5 milioni di euro a sostegno dell’associazionismo sportivo di base. Questo quanto deciso ieri dalla Giunta Nazionale del CIP. Un gesto che ritengo importante perché dimostra ancora una volta tutta l’attenzione che l’Ente rivolge al tessuto societario delle Federazioni, vero fulcro del movimento sportivo dei disabili nel nostro Paese. Ancor più significativo è che la somma prende corpo dal bilancio del CIP e ci auguriamo possa essere incrementata dal sostegno straordinario allo sport che il Ministro Spadafora, intervenuto alla riunione, ha preannunciato. D’altronde proprio le società sportive sono quelle che stanno soffrendo di più e che rischiano davvero di chiudere i battenti lasciando per strada i nostri ragazzi e le loro famiglie. Non a caso, nel nostro piccolo, siamo già intervenuti sollevandole dall’onere economico delle affiliazioni e del tesseramento per la prossima stagione. I 5 milioni saranno ripartiti tra le Federazioni che a loro volta li distribuiranno ai propri affiliati secondo criteri che verranno stabiliti in sede dei rispettivi Consigli Federali. Aiutare l’associazionismo di base significa riconoscerne il ruolo fondamentale che svolge nell’avviamento alla pratica sportiva, soprattutto nei confronti delle Persone con disabilità, che più degli altri hanno necessità di trovare punti di riferimento sicuri.
Un bel segnale, dunque. Non posso che ringraziare il Presidente Pancalli e i miei colleghi di Giunta con i quali ho condiviso questa decisione. Con l’augurio di poter riprendere presto tutta la nostra attività territoriale e nazionale che i nostri ragazzi stanno aspettando con trepidazione.”.

 

 

 

Forse ti potrebbe interessare anche...