Dieng scrive la storia: bronzo alle Paralimpiadi Fisdir

Dieng scrive la storia: bronzo alle Paralimpiadi

Nel pieno della notte italiana (3:13) Ndiaga Dieng è riuscito nell’impresa in cui tutto il movimento FISDIR credeva: vincere una medaglia alle Paralimpiadi. Dopo aver scaldato i motori conquistando la finale dei 400 metri T20 (e mettendo a referto un ottimo quinto posto condito dal nuovo record italiano), l’italo-senegalese è riuscito a salire sul podio dei 1500 metri T20 (3:57.24), distanza sicuramente a lui più gradita. Non è stata una gara facile, corsa sul bagnato, caratterizzata da un iniziale controllo del campione russo Rabotnistski per poi, sul rettilineo finale, passare dal quinto al terzo posto. Ndiaga è il primo atleta italiano con disabilità intellettivo relazionale a conquistare una medaglia alle Paralimpiadi. 

MARCO BORZACCHINI (Presidente FISDIR): «Oggi si è avverato un sogno fatto dodici anni fa. Questo risultato è di tutti noi, di chi ha creduto in FISDIR e nei suoi valori sportivi: parlo delle società, dei tecnici, dei dirigenti e delle famiglie degli atleti. Parliamo di una medaglia storica per tutto il paralimpismo italiano che oggi sa di poter contare anche sui nostri meravigliosi ragazzi. È una immensa soddisfazione»

MAURO FICERAI (Referente Tecnico Nazionale atletica leggera): «Percorso in cui abbiamo creduto fin dalla prima volta in cui abbiamo investito su Ndiaga, ai Mondiali indoor di Reims in cui vinse l’oro negli 800 metri. È cresciuto tantissimo grazie al lavoro svolto dal suo allenatore Maurizio Iesari e dalle società Anthropos e AVIS Macerata. Personalmente sono felicissimo, come non esserlo, ma non sono stupito: forse Ndiaga vale ancora qualcosina in più. Siamo davvero soddisfatti e felici, questa medaglia di bronzo alle Paralimpiadi ripaga ampiamente il lavoro svolto per lui in questi anni».

NDIAGA DIENG: «Volevo ringraziare la FISDIR, il Presidente, Nelio, Mauro Ficerai e tutti i tecnici, non voglio dimenticare nessuno. Sono molto contento di questa medaglia di bronzo, per essere la mia prima Paralimpiade. Saluto e ringrazio tutti, Maurizio che è il mio allenatore e che mi è stato sempre vicino. Non riuscirò mai a ripagarlo per quello che ha fatto per me. Questa medaglia la dedico a mio padre, mia madre, alla mia famiglia, alle mie sorelle, a mia nonna».

IL VIDEO DELLA GARA: https://www.raiplay.it/video/2021/09/Paralimpiadi-Tokyo-2020—Atletica-Leggera—Bronzo-per-Ndiaga-Dieng-nei-1500-metri-T20—03-09-2021-6911977c-26b4-42be-b25d-da52cf32ae92.html