Tennistavolo, a Marsala assegnati i titoli italiani Fisdir

Tennistavolo, a Marsala assegnati i titoli italiani

La Sicilia è stata protagonista, nel weekend appena concluso, anche nella disciplina del tennistavolo. Marsala ha infatti ospitato il Campionato italiano FISDIR, che ha messo in palio ben 11 titoli. Al “Paladiporto” si sono dati battaglia oltre 40 atleti, con questi verdetti. Nel singolo maschile Open si è imposto Ionut Galletti (Fiamma Mico Riposto) in finale su Daniele Dattolo (Germaine Lecocq) con il risultato di 3-0. Al femminile, invece, vittoria per Gessica Spampinato (Albatros) che si aggiudica il titolo italiano al termine di una fase a gironi in cui ha superato 3-0 tutte le avversarie. Spampinato, in coppia con Toritto, si è ripetuta anche nel doppio open, battendo sempre 3-0 la coppia Di Girolamo-Tumbarello (Germaine Lecocq). Nel doppio maschile Open, titolo italiano per Giacomo Abbate e Lorenzo Fili Rione (ASD Radiosa), che nell’atto finale del tabellone si impongono 3-0 su Cacioli-Galletti (Fiamma Mico Riposto).
Dal doppio misto Open arriva il titolo italiano per i padroni di casa della Germaine Lecocq: Dattolo-Di Girolamo battono 3-1 Abbate-Spampinato. Mette a segno una doppietta, nella categoria promozionale, la ASD Paralimpica Mimì Rodolico di Mazara. Nel singolo maschile Alexandru Stefano Turcu supera 3-1 Lorenzo Licitra (Circolo Etneo) e, in coppia con Amodeo, batte Licitra-Lo Faro nel doppio (3-0).
Spettacolo ed emozioni anche nella categoria C21, riservata alla sindrome di Down. In ottica Euro Trigames è stata posta particolare attenzione allo stato di forma degli Azzurri: Anna Abate, Francesco Asaro, Matteo Giomo, Jessica Ingrao, Alberto Mondino (assente in questa occasione). Dal 4 all’11 ottobre, infatti, anche il tennistavolo presenterà la sua selezione nazionale per partecipare all’evento Europeo di scena a Ferrara.
Nel singolo C21 maschile si aggiudica il titolo italiano Matteo Giomo (FAI Sport), battendo 3-0 in finale Francesco Asaro (ASD Paralimpica Mimì Rodolico). Con lo stesso risultato Giomo, in coppia con Catalano (ASD Radiosa) si impone su Pizzardi-Sciascia (ASD Orizzonte). Più combattute le finali per i titoli italiani nel singolo C21 femminile e nel doppio misto C21. Nel primo caso Ingrao supera Abate 3-1, nel secondo caso Abate, in coppia con Asaro si prende la rivincita e batte 3-1 la coppia Ingrao-Spina.

Per effetto di questi risultati, e dei piazzamenti ottenuti dagli altri atleti non finalisti, si conferma regina d’Italia la ASD Paralimpica Mimì Rodolico di Mazara, che sul podio delle società precede i padroni di casa dell’ASD Germaine Lecocq. Terzo posto per l’ASD Radiosa.

Le interviste

Gaspare Majelli (Consigliere Federale): «Lo sport ci dà l’opportunità di formare ed educare i giovani, di farli crescere dal punto di vista psicomotorio. Per i nostri con disabilità intellettiva è ancora più importante perché diventa un momento di integrazione, di crescita umana e sociale. Lo sport, quindi, è una strategia fondamentale per la loro crescita».

Roberta Cascio (Delegato Regionale FISDIR Sicilia): «Qui in Sicilia il movimento pongistico è molto sviluppato, la maggior parte degli atleti sia promozionali che agonistici sono siciliani».

Paolo Puglisi (Vicepresidente FITET): «Siamo ben felici di collaborare, di lavorare in sinergia affinché le manifestazioni riescano come in questo caso, sicuramente un successo. Siamo molto contenti noi della FITET per come si è svolto questo evento molto importante, questo Campionato italiano».

Risultati ufficiosi Campionato italiano di tennistavolo 2021