Mondiali Inas di atletica Indoor: il momento sta arrivando

Ancona è pronta ad ospitare l’edizione 2016 dei Campionati Mondiali Inas (International Federation for athletes with an intellectual disability)  di atletica leggera indoor.

Dal 9 al 13 Marzo la Fisdir (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale riconosciuta dal Comitato Italiano Paralimpico) e  l’ASD e Culturale Anthropos di Civitanova Marche organizzeranno l’evento mondiale nel Palaindoor del comune marchigiano.

Alla kermesse prenderanno parte 12 nazioni: Capo Verde, Croazia, Francia, Hong Kong, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Spagna, Turchia, Ucraina e Italia.

L’evento, sanzionato dall’IPC (International Paralympic Committee) – dunque valido ai fini della qualificazione per le prossime Paralimpiadi di Rio De Janeiro –  vedrà in gara autentiche icone del movimento Inas ed IPC: dal capoverdiano Gracelino Barbosa, passando per la polacca Karolina Kucharczyk, arrivando ai portoghesi Lenine Cunha e Pedro Isidro (quest’ultimo addirittura prossimo partecipante ai Giochi Olimpici e Paralimpici di Rio), per finire con il nostro Ruud Koutiki, atleta di casa e detentore dei titoli indoor mondiali nei 60, 200 (Reims 2014) e di quello europeo nei 400 metri (Bergen Op Zoom 2014); il marchigiano, sempre nel 2014, ha conquistato il titolo europeo IPC outdoor sui 400 metri a Swansea.

L’Italia si presenterà con una nazionale giovane che tra le sue fila, avrà molti esordienti in nazionale.

Il referente tecnico nazionale Mauro Ficerai sarà coadiuvato nello staff da Angelo Martinoli, Lucia Bano e Diego Perez. Questi i convocati per l’evento iridato: Laura Dotto (Oltre Onlus),  Marta Bidoia (Aspea Padova), Florence Repetto (Anthropos), Giulia Cataldo (Orionina Ercolano), Raffaele Di Maggio (Pol. Dil Alba), Alessandro Tomaiuolo (Gargano 2000 Onlus), Fabrizio Vallone (Ass. Pol. Magica), Mario Alberto Bertolaso (Aspea Padova), Antonio Di Mauro (Orionina Ercolano), Gaetano Schimmenti (Atletica Osimo) e appunto il sopracitato Ruud Koutiki (Anthropos).

L’evento, patrocinato dalla Regione Marche, dalla Provincia e dal Comune di Ancona (quest’ultimo direttamente impegnato al fianco del Comitato Organizzatore Locale per tutti gli aspetti organizzativi), conterà sul fondamentale supporto della Fidal Marche, del mondo scolastico anconetano (molti volontari ed interpreti verranno selezionati dalle scuole locali), della Protezione Civile e dell’Anpas.

Oltre al programma gare ufficiale (inizio fissato per venerdì 11 Marzo, con la cerimonia di apertura al Palaindoor prevista per le 9.30), si compone di importanti momenti di aggregazione, soprattutto con l’universo scolastico al fine di creare una vera e autentica cultura paralimpica in una Regione da sempre pronta a rispondere alle esigenze del movimento; tra questi l’incontro del 10 marzo nel quale, oltre alla proiezione del cortometraggio rivelazione “Oltre la Linea” e del filmato “Anthropos 1989-2015“, ci sarà un importante incontro con l’atleta paralimpica medaglia d’oro alle Paralimpiadi di Londra 2012 Assunta Legnante, tesserata per la società organizzatrice e chiamata nell’occasione a raccontare la sua esperienza di sportiva e campionessa.

Forse ti potrebbe interessare anche...