Mondiale VIRTUS di mezza maratona, Vallone e Colasuonno volano in Portogallo Fisdir

Mondiale VIRTUS di mezza maratona, Vallone e Colasuonno volano in Portogallo

Saranno Fabrizio Vallone e Simone Colasuonno a rappresentare l’Italia al Mondiale VIRTUS di mezza maratona in programma a Viseu (POR) il prossimo 4 settembre. I due Azzurri, tesserati rispettivamente con Anthropos ed ELOS Bitonto, saranno guidati dai tecnici Giuseppe Raffermati e Mauro Ficerai, quest’ultimo Referente Tecnico Nazionale della disciplina. «Partecipare a un Campionato mondiale è sempre piuttosto complicato – specifica Ficerai. Partecipare a una maratona o a una mezza maratona lo è ancora di più in quanto le incognite e gli imprevisti sono sempre tanti. Dalle condizioni meteo al tipo di percorso sul quale non abbiamo mai gareggiato fino allo sviluppo che può avere la gara. Al momento non conosciamo gli iscritti, ma mi sento di dire che il portoghese Cristiano Pereira, che ha già vinto lo scorso anno a Ponta Delgada alle Azzorre, resti il favorito. Se fossero presenti anche brasiliani e giapponesi, allora la lotta per il podio diventerebbe veramente aspra. I nostri sarebbero comunque lì a giocarsi ogni chance che possa presentarsi. Fabrizio Vallone e Simone Colasuonno appaiono in buone condizioni e le loro ambizioni sono alimentate dai risultati ottenuti nei 10000 metri delle ultime due massime manifestazioni che si sono disputate e hanno vinto. A Bygdoszcz lo scorso anno, Vallone, e a Cracovia a luglio di quest’anno Colasuonno». Oltre alle incognite tecniche potrebbe restare qualche dubbio a livello fisico per Fabrizio Vallone, che aveva dovuto rinunciare alla partecipazione ai Summer Games di Cracovia a causa del Covid-19. «Dubbi che lo stesso Fabrizio ha fugato negli ultimi giorni con test incoraggianti e un’ottima prestazione in una gara su strada corsa in Sicilia e che ha vinto correndo a 3’19 a km. Colasuonno, invece, dopo l’oro conquistato a Cracovia ha mantenuto alta la condizione e sta correndo in allenamento a ritmi di 1h 14’ sulla mezza. Dovrà gestire i suoi ritmi di gara e distribuire lo sforzo nel migliore dei modi; cosa che sembra abbia imparato a fare».

PRECEDENTI – Un anno fa, sempre in Portogallo (a Ponta Delgada), Vallone conquistò una medaglia d’argento con il tempo di 1h14:53, a cui si è aggiunto il quinto posto di Colasuonno (1h19:46). Vallone vanta anche un oro europeo in questa gara, datato 2017, conquistato nell’evento ospitato all’interno della Maratonina Udinese (tempo di 1h14:15).
La delegazione italiana partirà alla volta del Portogallo venerdì 2 settembre. Il giorno successivo è in programma una sessione di allenamento in preparazione della gara di domenica 4 settembre. Lunedì 5 è previsto il rientro in Italia.

Sito della manifestazione:
www.meiamaratonaviseu.pt