Il cortometraggio "Blu" in concorso allo "Sport as promotion of human rights" Fisdir

Il cortometraggio “Blu” in concorso allo “Sport as promotion of human rights”

Dopo aver superato una selezione che comprendeva altri 20 lavori, il cortometraggio “Blu”, realizzato dalla FISDIR per la Giornata mondiale sulla consapevolezza dell’autismo 2019, sarà tra le tre opere premiate nel concorso “Sport as promotion of human rights”.
PREMIAZIONE – La classifica finale sarà comunicata Domenica 14 Novembre alle ore 17.30 all’Auditorium Testori di Palazzo Regione Lombardia nell’ambito della cerimonia di premiazioni di “SPORT MOVIES & TV 2021” – Finale Mondiale dei 20 Festival (nei 5 Continenti) del “World FICTS Challenge” Campionato della Televisione, del Cinema, della Comunicazione e della Cultura sportiva in programma a Milano dal 9 al 14 Novembre. Il corto di animazione firmato dal regista Paolo Geremei risulta tra i tre finalisti, assieme a Sport is my right di Antonello Brustia (Italia) e Derribando barreras a través del deporte di Silvina Forrester (Argentina).

“Blu” affronta la tematica dell’autismo sin dal titolo: quando nel 2007 le Nazioni unite decisero di istituire questa giornata (WAAD, World Autism Awareness Day), i promotori spiegarono che il blu, in quanto “tinta enigmatica”, ha il potere di risvegliare il senso di “sicurezza” e il bisogno di “conoscenza”. Un viaggio nella vita di una famiglia che vive la disabilità del figlio, avvolto in una bolla fino a quando il contatto, casuale, con l’acqua, cambierà la vita del bambino e dei suoi familiari.