Il Comitato Italiano Paralimpico è ufficialmente Ente Pubblico - Fisdir Fisdir

Il Comitato Italiano Paralimpico è ufficialmente Ente Pubblico

E’ stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale, il Decreto Legislativo n. 43 del 27 febbraio 2017 che riguarda la ‘riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche, concernente il Comitato Italiano Paralimpico, ai sensi dell’articolo 8, comma 1, lettera f) della legge 7 agosto del 2015, n. 124’.

Il Comitato Italiano Paralimpico viene dunque ufficialmente riconosciuto come Ente Pubblico.

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale si conclude l’iter di un provvedimento che dà una nuova prospettiva al movimento paralimpico italiano. In questo modo si riconosce la funzione di pubblica utilità dello sport per le persone disabili. Oggi si chiude un percorso ma si apre una nuova e importante strada. Un obiettivo raggiunto grazie anche all’impegno del Governo e del Parlamento che hanno mostrato, in questi anni, grande interesse e apprezzamento nei confronti del lavoro che abbiamo svolto“. E’ quanto ha dichiarato Luca Pancalli, presidente del Comitato Paralimpico Italiano.

Testo del D. Lgs 43/2017 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale