È scomparso Andrea Chiarotti. Ha scritto la storia del Para Ice Hockey azzurro. - Fisdir Fisdir

È scomparso Andrea Chiarotti. Ha scritto la storia del Para Ice Hockey azzurro.

È scomparso Andrea Chiarotti, punto di riferimento e storico capitano della nazionale italiana di Para Ice Hockey e personalità di spicco del movimento paralimpico nazionale e internazionale. Grazie al suo impegno l’Italia ha raggiunto in pochi anni livelli di vertice nel panorama hockeistico internazionale, conquistando un titolo europeo nel 2011, un secondo posto agli Europei del 2016 e importanti piazzamenti ai Giochi Paralimpici, come il quinto posto a Sochi e il quarto posto a PyeongChang, edizione in cui ha ricoperto il ruolo di Team Leader.
Andrea Chiarotti è stato il primo tecnico della nazionale italiana di Para Ice Hockey, compito che lasciò subito a Massimo Da Rin preferendo l’attività sul ghiaccio. E’ stato il portabandiera della spedizione azzurra ai Giochi Paralimpici di Sochi nel 2014. Nominato nel 2017 dal CIP ‘Ambasciatore dello sport paralimpico’ – per l’impegno nella diffusione dei valori di questo movimento – ha avviato allo sport paralimpico tantissimi giovani, molti dei quali oggi fanno parte della nazionale azzurra di Para Ice Hockey. Chi ha avuto l’onore di conoscerlo lo ricorda come un uomo leale, generoso, coraggioso ed esemplare. Il Comitato Italiano Paralimpico si stringe alla famiglia di Andrea e alle persone a lui care.