Atletica Indoor: pochi giorni al momento della verità - Fisdir Fisdir

Atletica Indoor: pochi giorni al momento della verità

Marzo, come di consueto, sarà il mese dell’atletica leggera indoor FISDIR La manifestazione, anche nella stagione 2015, farà tappa ad Ancona ed esattamente al Palaindoor della città marchigiana nel weekend compreso tra il 21 ed il 22 per un’organizzazione congiunta tra Anthropos/FISDIR e FISPES.

A prendere parte al primo appuntamento stagionale con l’atletica ci saranno 87 atleti in rappresentanza di 18 società sportive, con l’ASPEA Padova (15 atleti) e Polisportiva Disabili Valcamonica (14) che porteranno in dote dell’evento una buona parte di quanti parteciperanno alla quarta edizione degli assoluti indoor.
Come al solito l’evento sarà diviso tra categoria TF20 e TF21.
Presentiamo i partecipanti.

Categoria TF20
Compatto il blocco dell’Anthropos che allo start si presenterà con 9 atleti di categoria, tra i quali spiccano i nomi di Mei, Mattei e Corallini; mancherà loro nelle staffette il pluridecorato Ruud Koutiki, che salterà gli indoor per un fastidio muscolare accusato circa un mese fa e che lo tiene lontano dalla piste di atletica.
Non mancherà Alessandro Tomaiulo il quale, reduce dall’ottimo 145esimo posto nella mezza maratona Roma/Ostia, se la vedrà nei 1500 e nei 3000 metri contro Alex Holtz, attuale detentore dei record italiani nelle due distanze oltreché nei 5000 metri.
Di Mauro Antonio dell’Orionina Ercolano tenterà di confermare i titoli 2014 conseguiti nei 400 e 800, gara quest’ultima che lo vede anche recordman italiano con il tempo di 2’15’’12.
L’Atletica Osimo si presenterà con Gaetano Schimenti sui 60 e 200 metri, mentre l’Oltre Onlus di Montebelluna schiererà sulla pista Gianmarco Tonello e Patrizia Fedato , quest’ultima ancora padrona della pedana del getto del peso.
La Valcamonica, nella categoria TF20, vedrà impegnate Monica Mognetti (600 e 200 piani) e Silvia Cattaneo (60 e lungo) nelle gare femminili al pari di Alex Pezzoni (60 e lungo) e Gaioni Fernando, attuale uomo da battere nei 60 ostacoli.
Gizzi Matteo dell’Acli VIII sarà protagonista nei 60 e nei 200 piani, mentre Camilla Ferlito competerà nei 400 piani e 60 ostacoli.

Categoria TF21
Nella categoria C21 grande attesa sulla pista di Ancona, con molti atleti nazionali in gara al Palaindoor.
Si comincia con i sardi Nieddu e Spano della Saspo, talento da vendere e tre record italiani (uno Nieddu sui 400 e due Spano fissati nei 200 e 400) da difendere.
Da tenere d’occhio l’armate ASPEA Padova che contemporaneamente schiererà Zugno, Casarin, Pertile e Lucato, ovvero passato e presente della spina dorsale della nazionale in grado di fare incetta di medaglie nel recente passato delle manifestazioni IAADS.
Luca Mancioli della Fabriano Mirasole rinnoverà la sfida supersonica contro Gabriele Rondi sui 60 metri, mentre il fiore all’occhiello della Polisportiva Disabili Valcamonica dovrebbe avere strada spianata nel salto in lungo, specialità che attualmente lo vede numero 1 al mondo.
A fargli compagnia nelle Marche ci saranno altre due azzurre quali Silvia Preti e Sara Bonfanti, amiche- nemiche che si sfideranno sui 60 metri e nel peso.
Presenza importante anche quella di Nicole Orlando, con la piemontese che rinuncerà ai 60 metri per dedicarsi ai 200 piani e al triathlon.
Per visualizzare gli iscritti seguite il link alle iscrizioni di seguito riportato:

Campionato Italiano Atletica Indoor – iscrizioni s.s. 2015

Eventuali modifiche potranno essere comunicate all’area tecnica all’indirizzo di posta elettronica galliano@fisdir.it.