Pallanuoto: Delfini Blu vincitori del Trofeo Scotti Galletta Fisdir

Pallanuoto: Delfini Blu vincitori del Trofeo Scotti Galletta

Un’esperienza strepitosa per i ragazzi, che hanno dimostrato di sapersi adattare in un torneo svolto in acque marine che, sappiamo, rendono più difficoltose le azioni di gioco”, ad affermarlo Marina Bellomo, dirigente dell’ASD “Delfini Blu” e collaboratrice Fisdir Sicilia in seno al settore formazione, in merito alla vittoria degli atleti della società palermitana nella triangolare di pallanuoto paralimpica del Trofeo del Mare – Memorial Mario Scotti Galletta avvenuta ieri, sabato 3 luglio, nelle acque di Napoli all’interno della cornice della costa di Mare Chiaro (NA). 

A dare avvio alla manifestazione, i saluti di Andrea Scotti Galletta, figlio di Mario, mentre la premiazione degli atleti è stata affidata al presidente CIP Campania, Carmine Mellone, e dal responsabile nazionale della pallanuoto paralimpica FINP, Mario Giuliano, e dal delegato regionale Fisdir Campania, Corrado Rametta: “Ci auguriamo che questo torneo possa rappresentare il punto di partenza per la Fisdir – ha affermato Rametta – affinché anch’essa possa, al più presto, creare una realtà su tutto il territorio nazionale per la pallanuoto”.

Una triangolare che ha visto la partecipazione e il trionfo dell’ASD Delfini Blu sulle due squadre FINP avversarie, la Centro Sportivo Portici e la Old Friends Potenza, grazie ad una formazione che è, ormai, inarrestabile (in ordine alfabetico): Gabriele Alighieri, Nicolò BonsignorePietro ChimirriEmanuele CompagnoMarco GenoveseGiuseppe InciardiPietro Lo Sicco, Antonino Lo Verde, Eros NegroNicolò PaceDavide Ramondo ed Eduardo “Edy” Scarnò, allenati dai tecnici Blasco Di Maio e Riccardo Guaresi e accompagnati dai dirigenti Marina Bellomo e Francesca Aneli.

Un’esperienza che i Delfini Blu hanno saputo affrontare con il talento e la determinazione che li contraddistinguono, dimostrando una notevole capacità di adattamento ad un contesto di gioco diverso e più difficoltoso rispetto a quello al quale sono abituati: il mare. Condizione che si è rivelata una ulteriore prova per la sqaudra palermitana che, come dichiarato dalla sua dirigente Marina Bellomo, ha superato pienamente: “Una manifestazione densa di entusiasmo e all’insegna del più sano spirito agonistico – ha affermato Bellomo – che ha visto le formazioni alternarsi in numerose gare, una dietro l’altra, molto impegnative, ma dalle quali sono usciti vittoriosi. Siamo molto soddisfatti, i ragazzi sono molto contenti di questa bellissima esperienza e ringraziamo tutto il comitato organizzatore per l’accoglienza meravigliosa che ci ha riservato”.

fonte: fisdirsicilia.it