Inas Summer Games: la cerimonia di apertura

Si è tenuta questa mattina presso lo Stade Charlety la cerimonia di apertura della prima edizione degli Inas Summer Games, evento riservato ad atleti con disagio intellettivo e relazionale.
Belgio, Danimarca, Estonia, Finlandia, Norvegia, Russia, Spagna, Austria, Croazia, Gran Bretagna, Italia, Portogallo, Repubblica Ceca, Ucraina, Turchia e Polonia, oltre alla Francia paese ospitante le nazionali che prenderanno parte alla massima competizione continentale indetta da Inas Europe.
Nove gli sport previsti nel programma generale: atletica, nuoto, tennis, tennis tavolo, rowing, basket, ciclismo, petanquè e hockey; tra questi l’Italia renderà parte a tutti, eccezion fatta per tennis tavolo, basket e ciclismo.
Alla presenza del Presidente di Inas Marc Truffaut e di quello europeo Fausto Pereira si è svolta a classica parata iniziale, che ha visto Ruud Koutiki come portabandiera azzurro.
37 gli atleti italiani coinvolti, 58 in totale i componenti della delegazione, a cui capo c’è Francesco Ambrosio, che commenta con queste parole la vigilia del’evento: “Mi sento di fare un grande in bocca al lupo a qesti ragazzi, che rappresenteranno la nostra nazione, da Nord a Sud, cercando di raggiungere risultati che sono convinto non mancheranno. Sono fiducioso perché abbiamo un gruppo unito, coeso, che da anni sta lavorando per farsi trovare pronto in un’occasione così importante come questa edizione dei Summer Games. Domani si inizia a gareggiare e certamente i nostri ragazzi sapranno dare il massimo”.
Nel pomeriggio prima ed unica seduta di allenamento per tutti, per un ultimo rodaggio prima delle gare di domani. Per visualizzare l’agenda degli azzurri digita il link:

16 Luglio 2018 – Agenda Azzurri

Forse ti potrebbe interessare anche...