Campionato di equitazione categoria Gimkana: i risultati della manifestazione di Melfi

Melfi, comune della provincia di Potenza, in Basilicata, ha ospitato nello scorso fine settimana il campionato italiano di equitazione FISDIR, manifestazione alla quale hanno preso parte 37 atleti per un totale di 8 società iscritte. L’organizzazione è stata affidata alla società il Gabbiano Aias Melfi e, in rappresentanza della Fisdir c’erano oltre al Referente Tecnico Nazionale Luciano De Santis, il Consigliere Federale Linda Casalini ed il delegato regionale Basilicata Giorgio Michele (fotogallery).
Per i risultati della manifestazione digita:

Risultati Ufficiosi Campionato Italiano FISDIR di Equitazione- Gimkana s.s. 2019

 

 

 

L’evento prevedeva esclusivamente la specialità gimkana, di grado 1 e 2 per gli atleti promozionali (suddivisi nelle categorie esordienti, junior, senior e amatori) e di grado 3 per gli atleti agonisti (categoria Unica). Andiamo alla scoperta delle regole previste dal Regolamento di Equitazione FISDIR, consultabile dal link Regolamento Equitazione

Cosa è la GIMKANA?

La Gimkana è una gara di precisione e consiste in un percorso lungo il quale sono disposti degli “Elementi” ovverosia situazioni concrete, più o meno semplici, che il cavaliere deve affrontare e superare a cavallo nel modo prescritto. Il percorso è costituito da un minimo di 6 a un massimo di 10 elementi da superarsi al passo o al trotto. Ogni elemento deve avere un nome e delle caratteristiche particolari che lo contraddistinguono, va numerato secondo una successione logica con un numero posto in basso a destra e bandierato con rosso a destra e bianco a sinistra.

Le Gimkane si dividono in:
Grado 1 (Ambito Promozionale) da eseguirsi al passo, suddiviso a sua volta in Gr 1 Elementare e Gr 1 Medio
Grado 2 (Ambito Promozionale) da eseguirsi al passo e trotto, suddiviso a sua volta in Gr 2 Elementare e Gr 2 Medio
Grado 3 Elementare (Ambito Agonistico) da eseguirsi al trotto e/o galoppo con il superamento di barriere a terra e/o di ostacoli, non più di tre con altezza massima di 40cm.
Grado 3 Medio (Ambito Agonistico) prevede un percorso di 6/8 salti con altezza massima di 60cm.
Le gare di Gimkana vengono giudicate da Giurie composte da Giudici FISE di Dressage di Completo – di Stile FISE

L’articolo 8 del regolamento prevede inoltre che il campo di Gara deve essere recintato e chiuso, avere forma regolare e di dimensioni minime e massime tali da consentire l’allestimento di un percorso di Gimkana adeguato per elementi costruttivi e per complessità esecutiva alle categorie di gara programmate.
Nella Gimkana, ciascun componente la Giuria utilizzando una apposita scheda, esprime un voto da 0 a 10 con la possibilità di frazioni di 0,50 tenendo conto:
 dell’avvicinamento all’elemento
 dell’esecuzione /superamento dell’elemento
 della regolarità dell’andatura
 del controllo del cavallo
 l’efficacia nell’uso degli aiuti
Valuta inoltre l’armonia con il cavallo, assegnando dei punti d’insieme. Sono ammessi al massimo tre errori che comportano le seguenti penalità: – 2 al primo errore – 4 al secondo errore – 8 al terzo errore; al quarto errore il cavaliere viene eliminato anche se può chiedere alla Giuria l’autorizzazione a terminare il percorso a scopo didattico.
Si ha errore quando il concorrente:
 non supera gli elementi nell’ordine stabilito ma poi rettifica l’errore
 ripete un elemento già eseguito
 entra al contrario all’ interno di un elemento
E’ causa di eliminazione:
 saltare un elemento senza rettificare
 subire una difesa superiore ai 60”
 uscire dal campo gara
 caduta del cavallo o/e cavaliere
Nella Gimkana di grado 3 le penalità saranno:
Difesa o rifiuto 4
Abbattimento 4
Tempo 1pen=4sec

L’ammissione dei cavalieri alle gare di gimkana grado 1 è possibile solo al compimento dell’ottavo anno di età; solo per l’accesso ai test di gara di Grado 3, Gimkana e/o Dressage, è obbligatorio che il concorrente abbia partecipato ad almeno una gara di Grado 2, Gimkana o Dressage, conseguendo non meno del 55% del punteggio massimo ottenibile, in una Manifestazione che preveda la presenza dell’Ispettore della manifestazione (il quale dovrà firmare il risultato sul Libretto del Cavaliere).

La FISDIR, il 30 Luglio 2018, ha siglato un protocollo d’intesa con la FISE, consultabile al link: Protocollo Fisdir-FISE

Forse ti potrebbe interessare anche...