Tuttincampo: a Bari il calcio FISDIR, FISPES e FISPIC

Promuovere il calcio paralimpico per atleti cerebrolesi, ipovedenti di categoria B3 e con disabilità intellettiva e relazionale. E’ questo lo scopo di Tuttincampo, il progetto organizzato dal CIP Puglia e dall’INAIL Regionale, che si svolgerà a Bari dal 17 al 19 ottobre, nato grazie alla collaborazione tra la Federazione Italiana Disabilità Intellettiva Relazionale, la Federazione Italiana Sport Paralimpici Sperimentali e la Federazione Italiana Sport Ipovedenti e Ciechi.

Obiettivo di Tuttincampo quello della crescita tecnica, fisica e psicologica degli atleti che fanno parte delle Nazionali FISDIR, FISPES e FISPIC.

Un’occasione importante per selezionare ragazzi  in vista dei prossimi Global Games del 2015 in Ecuador  – dichiara Giancarlo Marcoccia, Direttore Tecnico Nazionale della FISDIR – Bari sarà l’occasione per visionare atleti o per inserirne di nuovi in vista di un appuntamento tanto cruciale, per il nostro movimento, come i Global Games”.

Un appuntamento su cui puntiamo molto – aggiunge Marcoccia – perché reduci dal secondo posto maturato quattro anni fa a Loano, in Italia, quando fummo sconfitti dall’Iran in finale”.

Il calcio è una delle discipline di punta della FISDIR – prosegue il Direttore Tecnico – al momento il Campionato Italiano può contare su 35 squadre, un numero parziale ed in continua crescita, considerato che dal prossimo anno verrà creata una categoria ad hoc per la classe 21, ovvero per atleti con sindrome di Down”.

 “Sono sicuro che Tuttincampo rappresenterà un momento importante per la nostra stagione agonistica – conclude Marcoccia – perché porterà aria nuova ad un movimento sicuramente in salute ma che ha bisogno di nuovi elementi per potersi confermare ai vertici mondiali”.

Forse ti potrebbe interessare anche...