Sezione CIP del registro CONI per le ASD: informazioni

A seguito dell’approvazione del d.lgs 27 febbraio 2017, n°43 che ha sancito definitivamente l’autonomia del Comitato Italiano Paralimpico, il CIP ed il CONI hanno convenuto sull’opportunità di proseguire l’azione congiunta intrapresa nel recente passato, attraverso la stipula di una Convenzione che attribuisce al CONI il riconoscimento ai fini sportivi ai sensi della L. 186/2004, delle associazioni e società sportive inserite nella Sezione CIP del Registro CONI.
Nel ribadire che il riconoscimento definitivo dell’affiliazione alla FISDIR si perfeziona attraverso l’iscrizione alla Sezione CIP del Registro CONI delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche, di seguito riportiamo il riepilogo delle modalità di funzionamento della nuova Sezione CIP denominata “Registro 2.0:

1) Entro il termine del 18 gennaio p.v., le associazioni affiliate dovranno inviare alla FISDIR, in via telematica (solo ed esclusivamente all’indirizzo e-mail registro@fisdir.it) il modello denominato “File Import” (allegato n.1), compilato in ogni suo campo obbligatorio. Noterà che alcuni campi sono indicati come non obbligatori. Tale esenzione avrà effetto solo per la stagione 2019 mentre a partire dalla stagione 2020, tali informazioni saranno rese obbligatorie ai fini dell’iscrizione alla Sezione CIP.

2) Le discipline sportive utilizzabili nella Sezione CIP sono unicamente quelle indicate e codificate nell’allegato n. 2.

3) Al momento dell’invio del modello “File Import”, il rappresentante legale dell’affiliato dovrà autocertificare il possesso dei requisiti necessari all’iscrizione al Registro in base ai dettami della Legge n. 289 del 27.12.2002 e successive modificazioni e di aver preso visione dell’informativa sulle finalità del trattamento e sulla comunicazione dei dati personali, ai sensi degli art. 13 e 14 del Regolamento Generale UE 2016\679. A tale proposito si trasmette il fac-simile della “nota di trasmissione” del File Import (Allegato n. 3)

4) Una volta ricevuto il file unitamente alla suddetta nota, sarà cura degli uffici federali procedere alla lavorazione dei flussi ricevuti, per trasmetterli all’Ufficio di Preparazione Paralimpica del CIP, responsabile della Sezione CIP della Registro, per il successivo inserimento dei dati nel sistema da parte di ConiNet.

5) Dopo la corretta acquisizione dei file di import, il programma invierà direttamente all’indirizzo e-mail fornito, la comunicazione dell’avvenuto inserimento nella Sezione CIP del registro ovvero dell’acquisizione dell’aggiornamento.

6) Qualora fosse necessario, l’Ufficio Preparazione Paralimpica potrà procedere alla stampa del Certificato di Iscrizione della Associazione alla Sezione CIP, su specifica richiesta che dovrà pervenire all’Ufficio Preparazione Paralimpica per il tramite della segreteria della FISDIR.

7) Il motore di ricerca all’interno della Sezione CIP del Registro sarà pubblicato al seguente indirizzo: https://coni.it/registro-societa-sportive.html. L’output fornirà le seguenti informazioni: denominazione associazione, forma giuridica, città e provincia della sede, disciplina/e praticata/e, sigla/e della/e Federazione/i di appartenenza, numero e data ultimo inserimento nella sezione.

8) In caso di integrazioni e/o modifiche nel corso dell’anno sportivo dei dati indicati nel file inviato, gli affiliati sono tenuti ad aggiornare il flusso trasmesso con le medesime modalità descritte al punto 1). Il sistema terrà traccia delle variazioni intervenute.

Per eventuale assistenza si prega di inviare comunicazione scritta all’indirizzo registro@fisdir.it.

Per info:

Forse ti potrebbe interessare anche...