Nuoto C21: a Calusco d’Adda primo allenamento post Trisome Games

Quasi 3 ore d’allenamento, dalle 15 alle 18, i coach a bordo vasca, ritmo intenso, momenti importanti di condivisione tra atleti e tecnici. La piscina comunale di Calusco d’Adda è stata teatro del primo allenamento non ufficiale della Nazionale di nuoto C21 FISDIR post Trisome Games, cui hanno preso parte Sabrina Chiappa, Francesco Piccinini, Dalila Vignando, Marco Di Silverio, Andrea Lunardelli, Giacomo Volpi, Federico Pizzini, Maria Bresciani, Andrea Scotti, Chiara Franza, Martina Villanova, Gianmaria Roncato, Roberto Baciocchi.
La sinergia esistente tra la PHB e il TNC Calusco ha generato questo primo stage, che si spera sia stato il primo una serie di incontri da svolgersi nell’arco della stagione, per valutare con maggior frequenza lo stato di forma degli atleti e dare la possibilità ai talenti lombardi di allenarsi insieme.

Marco Peciarolo è entusiasta: “Questa è stata una grande opportunità – dice il commissario tecnico della Nazionale –, in quanto non esistono molti momenti durante l’anno in cui posso visionare i ragazzi tutti insieme, se non in occasione dei Campionati italiani. Soprattutto questi incontri sono determinanti per cementare il gruppo e creare una dimensione di squadra che nei piccoli e grandi eventi risulta fondamentale, tanto quanto l’aspetto tecnico, in particolare per i ragazzi con la sindrome di Down. La Lombardia rappresenta la fetta più numerosa della nostra Nazionale – continua l’allenatore ternano -, quindi non si poteva non sposare l’idea di svolgere un stage in questo territorio. Ho avuto l’occasione di poter riprendere il filo del discorso dopo i Trisome Games di quest’estate e di potermi confrontare con i tecnici delle società lombarde che seguono gli atleti ogni settimana. Inoltre, l’opportunità di integrare nuove giovani leve nel gruppo storico della Nazionale, seppur per un solo pomeriggio, è importante per capire se dietro al team già affermato ci possono essere nuove forze da coltivare per il futuro”.

I tecnici delle società lombarde sono stati spettatori attenti e contributori importanti della sessione di allenamento coordinata dai coach Marco Peciarolo con Silvia Ferrari. Erano infatti presenti a bordo vasca il coach della PHB Dario Pressiani e i coach di OSHA ASP Como, Ice Club Como e Delfini Cremona, ad accompagnare i loro atleti nell’allenamento.

Molto soddisfatti anche Mauro Perico e Rosi Colnago, gestori della Piscina Comunale di Calusco d’Adda e coach del TNC Calusco, società con cui PHB collabora per allenare i suoi due atleti di maggior spicco, Sabrina Chiappa e Francesco Piccinini. “Abbiamo voluto fortemente questo momento – confessa Perico –. Ci stavamo pensando già in luglio in occasione dei Trisome Games. Da quando abbiamo accolto Sabrina e Francesco nel nostro gruppo abbiamo capito che potevamo dare il nostro contributo alla crescita del movimento FISDIR, e con Rosi abbiamo scelto di farlo mettendo a disposizione l’impianto di Calusco. Con PHB non potevamo che trovarci subito d’accordo, nell’interesse di uno straordinario gruppo di atleti e delle persone che dietro di loro li aiutano a essere protagonisti non solo in Italia, ma in tutte le competizioni internazionali”.

Forse ti potrebbe interessare anche...