Mondiali Inas di rowing: è grande Italia

A Gavirate si conclude la quarta edizione dei Mondiali Inas di Rowing, dove la nazionale azzurra ha recitato un ruolo di prim’ordine nell’importante vetrina internazionale.

Alla fine sono 4 le medaglie conquistate dal team Italia allestito grazie alla sinergia tra Fisdir e Federazione Italiana Canottaggio, due nelle gare outdoor e due nell’indoor rowing.

Un argento e un bronzo il bottino finale degli azzurri impegnati nella manifestazione mondiale nelle gare outdoor.

L’ argento arriva dal quattro con composto da Matteo Brunengo, Serena Menichelli, Elisabetta Tieghi e Francesco Borsani con al timone Leonardo Macchi; l’imbarcazione azzurra chiude alle spalle di Hong Kong ma davanti a quella Russa; il bronzo lo portano in casa il quattro con composto da Serena Menichelli, Tieghi Elisabetta, Dal Verme Carlo e Borsani Francesco, con Greta Schwartz al timone: l’imbarcazione azzurra chiude alle spalle di Hong Kong e Russia.

Di Donato, nei 500 e nei 1000 metri indoor conquista altre due prestigiose medaglie d’argento, chiudendo i 500 metri dietro l’asiatico Tsoi Ka Ming (Hong Kong) ma davanti l’ungherese Toth Balasz e i 1000 metri al centro della coppia Balasz – Tsoi, rispettivamente primo e terzo nella gara più lunga.

Tra le ragazze buone le prestazioni di Tieghi e Menichelli, rispettivamente quinta e sesta i entrambe le gare.

Le medaglie conquistate a Gavirate rappresentano un grande risultato per il movimento FISDIR e per quello della Federcanottaggio, testimoniato dalle parole del capo settore Dario Naccari: “Stiamo facendo molto per agevolare lo sviluppo capillare del Para-Rowing su tutto il territorio nazionale. Le richieste sono tante e la Federazione sta investendo per dare a tutti il supporto necessario. Ritengo fondamentale l’obiettivo di sviluppare in tutta Italia bacini che abbiano le condizioni ideali per consentire lo svolgimento del canottaggio paralimpico; Buoni anche i risultati ottenuti dalle categorie ID che, oltre a vincere due medaglie nel mondiale INAS, sono riuscite a salire in entrambe le giornate di gare sul podio della regata internazionale INAS. Davvero bravi“.

Sulla stessa lunghezza di pensiero il presidente Borzacchini: “I mondiali Inas di Gavirate rappresentano un importante risultato sia per la Fisdir che per il movimento del canottaggio. Vincere quattro medaglie in un evento internazionale non è mai facile, farlo nella propria nazione ha un sapore ancora migliore. Sono felice dei risultati e sono convinto che il futuro riserverà a tutti grandi soddisfazioni”.

 

Forse ti potrebbe interessare anche...