Mondiali IAADS e ITTADS: domani l’apertura al Petrus Molemela

La nazionale azzurra è approdata in Sudafrica dopo un lungo viaggio tra Milano, Londra e Johannesburg.
Accoglienza delle migliori nel paese africano, dove per la prima volta nella storia si svolgeranno i campionati mondiali IAADS di atletica leggera e quelli ITTADS di tennis tavolo, giunti rispettivamente alla terza (atletica) e alla prima (tennis tavolo) edizione.
La nostra delegazione, composta da 31 elementi, si appresta a vivere questa esaltante esperienza alla quale parteciperanno le seguenti nazioni: Austria, Costa Rica, Finlandia, Francia, Portogallo, Turchia, Inghilterra, Messico, Sudafrica e appunto la nostra nazione, presentatasi a Bloemfontein con il chiaro intento di confermare la leadership a livello mondiale, primato confermato a livello di classe 21 anche dagli ottimi risultati ottenuti nell’ultima edizione degli europei DSISO di nuoto tenutasi a Loano e nella passata edizione dei Mondiali DSIGO di ginnastica a Mortara.
Con la delegazione presente anche il Presidente Federale Marco Borzacchini che, durante questi mondiali, sarà impegnato anche nelle elezioni IAADS, consultazioni che sceglieranno il board che guiderà l’International Athletic Association for People with Down Syndrome in un quadriennio importante, soprattutto in vista dei prossimi Trisome Games che si terranno a Firenze il prossimo luglio. Il numero no federale ha commentato con queste parole l’arrivo dello squadrone azzurro a Bloemfontein: “Sono molto contento che un evento così importante sia finalmente arrivato in Sudafrica, soprattutto perché è attraverso questi eventi che si permette lo sviluppo del movimento paralimpico. Sono curioso di vedere il livello tecnico ma, sono certo, assisteremo ad un’ ulteriore innalzamento di prestazioni che già in passato hanno stupito tutti, dai semplici osservatori agli addetti ai lavori”. “La nostra nazionale – prosegue Borzacchini – si presenta qui per ottenere ottimi risultati, abbiamo ottimi atleti in entrambe le discipline e sono convinto faremo un grande mondiale”.
Domani primo allenamento in terra africana per la nazionale allo stadio “Dr Petrus Molemela”, stesso impianto scelto per la cerimonia di apertura che stando agli addetti ai lavori sarà un autentico spettacolo di colori e suoni africani. Portabandiera della nazionale sarà Nicole Orlando.
La Fisdir presenterà una delegazione importante per l’evento planetario, squadra che per i due eventi di atletica leggera e tennis tavolo si comporrà in questo modo:
Capo Delegazione: Gaspare Majelli;
Referente Tecnico Nazionale Atletica Leggera: Mauro Ficerai;
Referente Tecnico Nazionale Tennis Tavolo: Salvatore Palermo;
Allenatori Nazionali Atletica Leggera: Lucia Bano e Angelo Martinoli;
Allenatore Nazionale Tennis Tavolo: Federico Puglisi;
Accompagnatore Atletica Leggera: Marco Spano;
Medico: Alberto Clerici;
Infermiera: Giorgia Spadavecchia;
Ufficio Stampa: Walter Urbinati;
Atleti Atletica Leggera: Sara Bonfanti (Polisportiva Disabili Valcamonica), Giulia Pertile (Aspea Padova), Silvia Preti (Polisportiva Bresciana No Frontiere), Giovanna Tiano (Gabriella Vivalda), Nicole Orlando (La Marmora), Sara Spano (Sa.Spo), Gabriele Rondi (Polisportiva Disabili Valcamonica), Michele Zugno (Aspea Padova), Roberto Casarin (Aspea Padova), Luca Mancioli (Fabriano Mirasole), Tiziano Capitani (Acli III), Gabriele Festa (Polisportiva Disabili Valcamonica), Simone Nieddu (Sa.Spo), Stefano Lucato (Aspea Padova), Riccardo Bora (La Marmora);
Atleti Tennis Tavolo: Nadia Cannonieri (Sport Life Montebelluna), Alberto Mondino (Gabriella Vivalda), Vicente D’Oria (Rosseverde Sport), Matteo Giomo (Fai Sport).

Forse ti potrebbe interessare anche...