Mondiali DSISO: 3, un numero magico!

Nella giornata di gare numero 3, 3 rappresenta il numero magico che guida la nostra nazionale, capace di conquistare 3 ori, 3 argenti e 3 bronzi. Nove medaglie che, sommate alle 15 delle prime due giornate, infoltiscono il bottino azzurro portandolo ad un complessivo di 24 (9 ori, 8 argenti e 7 bronzi).
In una giornata che, semmai ce ne fosse bisogno, dimostra l’aumento esponenziale del livello del movimento DSISO, la nazionale guidata da Marco Peciarolo raggiunge risultati importanti, che danno ulteriore slancio in vista delle gare finali.
Era solo questione di tempo la medaglia d’oro di Maria Bresciani: la cremonese se lo prende nella sua specialità, la farfalla (200 metri), mettendo in fila la giapponese Morishita e la messicana De Loera. La Bresciani chiude la sua frazione in 3’21’’86, rendendosi irraggiungibile al traguardo. La seconda medaglia personale arriverà nei 400 stile, vinti dalla super messicana Camacho. Argento per la sud africana O’Neill.
Mondiale da ricordare anche per Francesco Piccinini, che conquista il secondo argento nella kermesse canadese 2018. 2’58’’65 il tempo dell’azzurro, che cede il passo all’australiano Miller ma è davanti allo spagnolo Serrano.
Dalle staffette 4×200 stile femminile (Villanova, Chiappa, Vignando e Bresciani), dalla 4×50 mista/mista (Chiappa, Zaffaroni, Bresciani e Manauzzi) arrivano altri due argenti, mentre la 4×50 stile mista composta da Bresciani, Villanova, Zaffaroni e Manauzzi sarà bronzo dietro Messico e Australia.
Nel nuoto sincronizzato conquistiamo altre tre medaglie, due oro e un bronzo.
Camilla Feroci e Livia Travia sono le nuove campionesse mondiali nel solo tecnico e nel solo free, mentre Martina Sassani è ottimo bronzo nel solo free.
Questa giornata conferma le impressioni che avevamo alla vigilia, con Bresciani che dimostra al mondo la qualità della sua farfalla, efficace e splendida, e che ci consegna un’altra medaglia con Piccinini, davvero brillante nei 200 dorso – il primo commento di Marco Peciarolo dal Canada che prosegue: “le steffette si confermano in assoluto come una delle eccellenze mondiali. L’unico rimpianto è per Zaffaroni, record del mondo in qualifica ma squalificato per una virata irregolare”.
Andando al sincronizzato, sempre il tecnico ternano afferma quanto segue: “dinanzi ad un livello tecnico di grandissimo spessore le nostre sincronette sono riuscite a fare risultati importanti. Ci sono stati grandi miglioramenti per tutte ma una nota va sicuramente a Camilla Feroci che con grinta e determinazione ha strappato il punteggio più alto che la proclama campionessa!”.

 

Riepilogo Medaglie Nuoto:
Paolo Zaffaroni – oro, 50 stile libero
Paolo Zaffaroni – oro, 200 rana
Paolo Zaffaroni – oro, 50 farfalla

Maria Bresciani – oro, 200 farfalla
Sabrina Chiappa – oro, 100 rana
Staffetta 4×100 mista femminile – oro
Staffetta 4×50 mista femminile – oro (Chiappa, Vignando, Bresciani, Villanova)

Staffetta 4×200 femminile – oro (Chiappa, Vignando, Bresciani, Villanova)

Francesco Piccinini – argento, 400 misti

Francesco Piccinini – argento, 200 dorso
Maria Bresciani – argento, 400 misti
Staffetta 4×100 mista maschile – argento (Piccinini, Zaffaroni, Manauzzi, Di Silverio)
Staffetta 4×200 maschile – argento (Piccinini, Zaffaroni, Manauzzi, Oresta)
Staffetta 4×50 mista maschile – argento (Piccinini, Zaffaroni, Manauzzi, Di Silverio)

Staffetta 4×50 mista/mista – argento (Chiappa, Manauzzi, Bresciani, Zaffaroni)

Sabrina Chiappa – bronzo, 50 rana
Martina Villanova – bronzo, 800 stile libero
Dalila Vignando – bronzo, 400 misti
Maria Bresciani – bronzo, 200 stile

Maria Bresciani – bronzo, 400 stile

Staffetta 4×50 stile mista – bronzo (Bresciani, Villanova, Zaffaroni, Manauzzi)

Riepilogo Medaglie Nuoto Sincronizzato:

Camilla Feroci – Oro (Solo Tecnico)

Livia Travia – Oro (Solo Free)

Martina Sassani – Bronzo (Solo Free)

Forse ti potrebbe interessare anche...