Grande successo a Saronno del nuoto in vasca corta

Weekend storico per Saronno (VA) e per l’intera Lombardia, che per la prima volta hanno ospitato il Campionato italiano di nuoto in vasca corta FISDIR, dedicato ai disabili intellettivi relazionali. Oltre 300 atleti hanno preso d’assalto la piscina di via Miola, dando vita a battaglie entusiasmanti e caratterizzate da altissimi contenuti tecnici. Ne sono scaturiti ben 10 record italiani, a testimonianza del valore dei partecipanti e anche dell’efficienza della macchina organizzativa. La Rari Nantes ha fatto squadra con il Comune e con Saronno Servizi SSD. Si ricorderanno a lungo le prestazioni di Xenia Palazzo (Team Sport Isola) nei 200 stile e di Kevin Casali (Asd Tricolore) nei 100 stile, che hanno inorgoglito i propri club e il commissario tecnico Marco Peciarolo.

Eccellenti sono state pure le performance degli atleti di casa, che sono stati profeti in patria. Con soli cinque nuotatori, il club del presidente Chiara Cantù ha conquistato la bellezza di 9 medaglie. Tre, tutte d’oro, le ha vinte la sola Chiara Franza, speranza del movimento azzurro, imbattibile nei 200 misti, nei 100 e nei 50 dorso.

La Rari Nantes, come detto, può sorridere anche per il buon esito della manifestazione. “Siamo fieri di ciò che abbiamo fatto nell’anno in cui Saronno è Città Europea dello Sport – prosegue Franza -. Abbiamo ricevuto tanti complimenti dai team partecipanti, speriamo di aver lasciato un segno importante. Tengo a ringraziare per la collaborazione il Comune e tutti coloro che ci hanno aiutati in questi giorni”.

L’impianto di via Miola ha ospitato un altro grande appuntamento: il raduno della Nazionale italiana di Peciarolo, che ha convocato 23 nuotatori.

Nei prossimi giorni l pubblicazione dei risultati ufficiosi.

Forse ti potrebbe interessare anche...