Storia della Fisdir

La FISDIR, Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali, è la Federazione Sportiva Paralimpica cui il CIP (Comitato Italiano Paralimpico) ha demandato la gestione, l’organizzazione e lo sviluppo dell’attività sportiva per gli atleti con disabilità intellettiva e relazionale.

Il CIP, riconosciuto nel 2017 quale Ente Pubblico, alla stregua del CONI per lo sport olimpico, ha il compito di garantire la massima diffusione dell’idea paralimpica ed il più proficuo avviamento alla pratica sportiva delle persone disabili. Ad esso spetta dunque il compito di regolare e gestire tutte le attività sportive riservate ad atleti disabili fisici, intellettivi e sensoriali.

Ad oggi il CIP riconosce oltre quaranta entità sportive, tra federazioni paralimpiche, discipline paralimpiche, enti di promozione paralimpica ed associazioni benemerite paralimpiche. Tra le Federazioni Sportive Paralimpiche si sviluppa l’attività della Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale.

La costituzione è avvenuta in data 22 Febbraio 2009 con la definitiva trasformazione del Dipartimento 9 del CIP in Federazione Sportiva Paralimpica. Dal 2009 al 2017 l’acronimo FISDIR indicava Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale, nominativo modificato dall’ultima assemblea straordinaria che ha espresso la volontà di mettere in risalto il valore della parola paralimpica, a testimonianza della chiara appartenza al mondo sportivo paralimpico gestito dal Comitato Italiano Paralimpico.

 

ALBO PRESIDENTI – VICE PRESIDENTI

2009 ad oggi Presidente: Dott. Marco Borzacchini

Presidenti:

2009 – 2013: Marco Borzacchini

2013 – 2017: Marco Borzacchini

2017 – attualmente:  Marco Borzacchini