Siglata la convenzione tra FISDIR e FITA

Siglata la convenzione tra la Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo e Relazionali e la Federazione Italiana Taekwondo (FITA), convenzione che delega alla FITA l’organizzazione sul territorio nazionale dell’attività del taekwondo per persone con disabilità intellettiva e relazionale.
La convenzione, che di fatto impegna la FITA e la FISDIR a favorire la partecipazione di atleti con disabilità intellettivo relazionale alle proprie attività territoriali e nazionali secondo i regolamenti di gara della FITA, con assegnazione dei relativi titoli.
A livello internazionale, in ambito INAS, l’attività rimane di esclusiva competenza della FISDIR.
Rimangono separati e distinti i processi di affiliazione e tesserament, mentre a livello sanitariola FITA rimanda alle norme regolamentari della FISDIR stessa, che a sua volta fornirà assistenza ai fini dell’ eleggibilità internazionale.
I percorsi a livello di promozione e formazione dei quadri tecnici saranno sinergici, con la FITA che rimane competente per la formazione dei tecnici, integrando i percorsi formativi con contenuti specifici legati alla disabilità intellettiva e relazionale.

Forse ti potrebbe interessare anche...